Archivi autore: scriptandclick

9 ottobre 1963: acqua e morte – October 9, 1963: water and death

9 ottobre 1963: 56 anni fa una bomba d’acqua da 50 milioni di litri d’acqua causò 1917 morti, la distruzione di Longarone e di varie frazioni dei comuni di Erto e Casso, nel Bellunese. Fu provocata dal crollo di 260

9 ottobre 1963: acqua e morte – October 9, 1963: water and death

9 ottobre 1963: 56 anni fa una bomba d’acqua da 50 milioni di litri d’acqua causò 1917 morti, la distruzione di Longarone e di varie frazioni dei comuni di Erto e Casso, nel Bellunese. Fu provocata dal crollo di 260

Naufragio di Lampedusa. Volti, non numeri – Shipwreck of Lampedusa. Faces, not numbers

L’ennesimo naufragio a Lampedusa. Bimbi e madri dispersi. I volti non li conosciamo, da anni sentiamo ripetere numeri e questo ci salva la coscienza. Allora proviamo a conoscerli. Chi sono questi otto bimbi di cui non si sa nulla? Chi

Naufragio di Lampedusa. Volti, non numeri – Shipwreck of Lampedusa. Faces, not numbers

L’ennesimo naufragio a Lampedusa. Bimbi e madri dispersi. I volti non li conosciamo, da anni sentiamo ripetere numeri e questo ci salva la coscienza. Allora proviamo a conoscerli. Chi sono questi otto bimbi di cui non si sa nulla? Chi

6 ottobre 1938: dichiarazione sulla razza. Meditate gente, meditate! – October 6, 1938: declaration on the breed. Think people think!

6 ottobre 1938: il Gran Consiglio del Fascismo approva la “dichiarazione sulla razza”; la pubblicazione del documento avverrà il 26 del mese. Ma la persecuzione contro gli ebrei italiani da parte del regime fascista è cominciata. È il momento più

6 ottobre 1938: dichiarazione sulla razza. Meditate gente, meditate! – October 6, 1938: declaration on the breed. Think people think!

6 ottobre 1938: il Gran Consiglio del Fascismo approva la “dichiarazione sulla razza”; la pubblicazione del documento avverrà il 26 del mese. Ma la persecuzione contro gli ebrei italiani da parte del regime fascista è cominciata. È il momento più

Vicenza, i Classici all’Olimpico. Straniera, maga, anticonformista: Medea – Vicenza, the Classics at the Olimpico. Foreigner, sorceress, nonconformist: Medea

Noi donne, fra tutti gli esseri animati e dotati di sicuro senno, siamo certo le creature più misere. Da prima con un’enorme quantità di soldi è necessario acquistarsi un marito, prendersi uno che si fa padrone del nostro corpo. (…)

Vicenza, i Classici all’Olimpico. Straniera, maga, anticonformista: Medea – Vicenza, the Classics at the Olimpico. Foreigner, sorceress, nonconformist: Medea

Noi donne, fra tutti gli esseri animati e dotati di sicuro senno, siamo certo le creature più misere. Da prima con un’enorme quantità di soldi è necessario acquistarsi un marito, prendersi uno che si fa padrone del nostro corpo. (…)

Auguri di buon anno agli amici ebrei – Happy New Year greetings to Jewish friends

Da oggi e fino a martedì sera sono i giorni di Erev Rosh Hashanah, ovvero il capodanno ebraico. Sono giorni di festa e di preghiera. Le famiglie si riuniscono davanti alla tavola e a Gerusalemme i corni di montone (Shofar)

Auguri di buon anno agli amici ebrei – Happy New Year greetings to Jewish friends

Da oggi e fino a martedì sera sono i giorni di Erev Rosh Hashanah, ovvero il capodanno ebraico. Sono giorni di festa e di preghiera. Le famiglie si riuniscono davanti alla tavola e a Gerusalemme i corni di montone (Shofar)

Un anno che cambia il mondo (e te stesso) – A year that changes the world (and yourself)

«Queste comunità, che da sempre vivono in armonia con la natura, ci hanno fatto scoprire valori da noi perduti. Il servizio civile ci ha dato la possibilità di essere testimoni della loro saggezza, e per questo siamo grati». Ludovico Ruggieri,

Un anno che cambia il mondo (e te stesso) – A year that changes the world (and yourself)

«Queste comunità, che da sempre vivono in armonia con la natura, ci hanno fatto scoprire valori da noi perduti. Il servizio civile ci ha dato la possibilità di essere testimoni della loro saggezza, e per questo siamo grati». Ludovico Ruggieri,

Il cardinale Pietro Parolin: «Difendiamo le foreste!» – Cardinal Pietro Parolin: «We must defend the forests!»

Il segretario di Stato Vaticano, Pietro Parolin, nel discorso all’Onu del 24 settembre, ha richiamato l’attenzione sull’importanza di difendere le foreste, perché «sono la risorsa rinnovabile più affidabile al mondo e sono essenziali per lo sviluppo umano integrale». «Grandi sofferenze

Il cardinale Pietro Parolin: «Difendiamo le foreste!» – Cardinal Pietro Parolin: «We must defend the forests!»

Il segretario di Stato Vaticano, Pietro Parolin, nel discorso all’Onu del 24 settembre, ha richiamato l’attenzione sull’importanza di difendere le foreste, perché «sono la risorsa rinnovabile più affidabile al mondo e sono essenziali per lo sviluppo umano integrale». «Grandi sofferenze

Lucy Urvina Alejandro: in missione per la casa comune – Lucy Urvina Alejandro: en una misión para el hogar común

«Nessuno ama quello che non conosce». Parte da sant’Agostino Lucy Urvina Alejandro per spiegare il suo impegno quale responsabile dell’area Ecologia integrale della Caritas diocesana di Tena, capitale della provincia del Napo, nella regione amazzonica dell’Ecuador. Ciò che non conosciamo

Lucy Urvina Alejandro: in missione per la casa comune – Lucy Urvina Alejandro: en una misión para el hogar común

«Nessuno ama quello che non conosce». Parte da sant’Agostino Lucy Urvina Alejandro per spiegare il suo impegno quale responsabile dell’area Ecologia integrale della Caritas diocesana di Tena, capitale della provincia del Napo, nella regione amazzonica dell’Ecuador. Ciò che non conosciamo

Enzo Petrolino. Diaconato: un ministero di frontiera – Deaconate: a frontier ministry

Reduce dal XXVII Convegno nazionale sul diaconato che si è tenuto a Vicenza ai primi di agosto, Enzo Petrolino, da oltre quindici anni presidente della Comunità del diaconato in Italia, che ha organizzato l’evento in terra berica, non si risparmia.

Enzo Petrolino. Diaconato: un ministero di frontiera – Deaconate: a frontier ministry

Reduce dal XXVII Convegno nazionale sul diaconato che si è tenuto a Vicenza ai primi di agosto, Enzo Petrolino, da oltre quindici anni presidente della Comunità del diaconato in Italia, che ha organizzato l’evento in terra berica, non si risparmia.

Nella città di Beira colpita dai cicloni, con i missionari italiani – Na cidade da Beira atingida por ciclones, com missionários italianos – In the city of Beira hit by cyclones, with Italian missionaries

Il Mozambico è bisognoso di “speranza, pace e riconciliazione”, le tre parole del motto papale dedicato al viaggio. Speranza, perché il Paese si sta faticosamente riprendendo dalla devastazione seguita al passaggio, lo scorso marzo, dei cicloni Idai e Kenneth: quasi

Nella città di Beira colpita dai cicloni, con i missionari italiani – Na cidade da Beira atingida por ciclones, com missionários italianos – In the city of Beira hit by cyclones, with Italian missionaries

Il Mozambico è bisognoso di “speranza, pace e riconciliazione”, le tre parole del motto papale dedicato al viaggio. Speranza, perché il Paese si sta faticosamente riprendendo dalla devastazione seguita al passaggio, lo scorso marzo, dei cicloni Idai e Kenneth: quasi