Archivio della categoria: Attualità

Appello per Cristina – Appeal for Cristina

Condivido la preoccupazione per il protrarsi del fermo di Cristina Cattafesta presso il Centro di espulsione di Gaziantep, nel sud est della Turchia. Cristina era in Turchia in qualità di Osservatrice Internazionale per le elezioni presidenziali e parlamentari. Fermata il

Appello per Cristina – Appeal for Cristina

Condivido la preoccupazione per il protrarsi del fermo di Cristina Cattafesta presso il Centro di espulsione di Gaziantep, nel sud est della Turchia. Cristina era in Turchia in qualità di Osservatrice Internazionale per le elezioni presidenziali e parlamentari. Fermata il

“Punire i colpevoli”. L’India in piazza contro la violenza sessuale

Fece scalpore il 16 dicembre 2012 lo stupro di gruppo di Jyoti Singh, una ragazza di 23 anni, che avvenne su un autobus a Nuova Delhi. La studentessa morì per le lesioni riportate. Quell’episodio scatenò grandi proteste. All’epoca la capitale

“Punire i colpevoli”. L’India in piazza contro la violenza sessuale

Fece scalpore il 16 dicembre 2012 lo stupro di gruppo di Jyoti Singh, una ragazza di 23 anni, che avvenne su un autobus a Nuova Delhi. La studentessa morì per le lesioni riportate. Quell’episodio scatenò grandi proteste. All’epoca la capitale

Festa di Vaisakhi: un mondo a colori – Vaisakhi Festival: a world in color

E che il colore ci salvi dal grigiore della vita14 aprile 2018. La Festa di Vaisakhi è la ricorrenza religiosa più importante della comunità Sikh. Ricorda la fondazione (1699) della Khalsa, la confraternita religiosa che riunisce i Sikh praticanti “battezzati”.

Festa di Vaisakhi: un mondo a colori – Vaisakhi Festival: a world in color

E che il colore ci salvi dal grigiore della vita14 aprile 2018. La Festa di Vaisakhi è la ricorrenza religiosa più importante della comunità Sikh. Ricorda la fondazione (1699) della Khalsa, la confraternita religiosa che riunisce i Sikh praticanti “battezzati”.

Politiche del territorio a sostegno dei giovani: l’esempio di Bari

Ventisei anni sono l’età giusta per sognare. Però anche i sogni necessitano di un “aiutino”. L’entusiasmo e l’intraprendenza non bastano. Serve qualcuno che creda in te, che ci creda fino al punto da “darti credito”, e non solo come modo

Politiche del territorio a sostegno dei giovani: l’esempio di Bari

Ventisei anni sono l’età giusta per sognare. Però anche i sogni necessitano di un “aiutino”. L’entusiasmo e l’intraprendenza non bastano. Serve qualcuno che creda in te, che ci creda fino al punto da “darti credito”, e non solo come modo

«Bisogna fermare chi spara sulla Croce Rossa» – «We must stop those who shoot on the Red Cross»

«Oggi c’è una crescita di bestialità preoccupante. Sembra di essere tornati indietro di oltre 150 anni, quando furono consacrati i principi di neutralità del personale sanitario durante le guerre (il riferimento è alle Convenzioni di Ginevra, ndr). Negli ultimi anni

«Bisogna fermare chi spara sulla Croce Rossa» – «We must stop those who shoot on the Red Cross»

«Oggi c’è una crescita di bestialità preoccupante. Sembra di essere tornati indietro di oltre 150 anni, quando furono consacrati i principi di neutralità del personale sanitario durante le guerre (il riferimento è alle Convenzioni di Ginevra, ndr). Negli ultimi anni

Vicenza. Nel lutto, presenza ed ascolto – In mourning, presence and listening

«Ogni morte porta sempre con sé una grande sofferenza. In chi resta, c’è uno scombussolamento totale, che è normale, fisiologico. Il problema è che la nostra società non lo riconosce». A spiegarlo è la psicoterapeuta Viviana Casarotto, che coordina l’ambito

Vicenza. Nel lutto, presenza ed ascolto – In mourning, presence and listening

«Ogni morte porta sempre con sé una grande sofferenza. In chi resta, c’è uno scombussolamento totale, che è normale, fisiologico. Il problema è che la nostra società non lo riconosce». A spiegarlo è la psicoterapeuta Viviana Casarotto, che coordina l’ambito

Papa Francesco prega per la pace e Trump vuole armare gli insegnanti – Pope Francis prays for peace and Trump wants to arm teachers

Mentre papa Francesco chiede di dedicare, la giornata del 23 febbraio, primo venerdì di Quaresima alla preghiera e al digiuno per la pace nel mondo, il presidente americano Donald Trump, davanti a genitori e figli sopravvissuti alla strage in una

Papa Francesco prega per la pace e Trump vuole armare gli insegnanti – Pope Francis prays for peace and Trump wants to arm teachers

Mentre papa Francesco chiede di dedicare, la giornata del 23 febbraio, primo venerdì di Quaresima alla preghiera e al digiuno per la pace nel mondo, il presidente americano Donald Trump, davanti a genitori e figli sopravvissuti alla strage in una

Cresce il popolo degli italiani armati – The people of the armed Italians are growing

«L’Italia è un Paese molto sanguinoso, il primo in Europa per numero di omicidi». A dirlo è il giornalista Riccardo Iacona, intervenuto nei giorni scorsi a Vicenza, al convegno “Insicurezza, rancore, farsi giustizia: dentro l’Italia che si arma”, organizzato nei

Cresce il popolo degli italiani armati – The people of the armed Italians are growing

«L’Italia è un Paese molto sanguinoso, il primo in Europa per numero di omicidi». A dirlo è il giornalista Riccardo Iacona, intervenuto nei giorni scorsi a Vicenza, al convegno “Insicurezza, rancore, farsi giustizia: dentro l’Italia che si arma”, organizzato nei

Operation smile. E tre bimbi libici tornano a sorridere – And three Libyan children return to smile – العملية، إبتسامة. ويعود ثلاثة أطفال ليبيين إلى الابتسامة

«Una madre giovane che dà al marito un figlio con una deformità è a rischio abbandono. Perciò, almeno in uno dei tre casi, oltre a ridare il sorriso al bambino, abbiamo salvato una famiglia». Racconta così il tenente Stefano Ciancia,

Operation smile. E tre bimbi libici tornano a sorridere – And three Libyan children return to smile – العملية، إبتسامة. ويعود ثلاثة أطفال ليبيين إلى الابتسامة

«Una madre giovane che dà al marito un figlio con una deformità è a rischio abbandono. Perciò, almeno in uno dei tre casi, oltre a ridare il sorriso al bambino, abbiamo salvato una famiglia». Racconta così il tenente Stefano Ciancia,

Funerale congiunto per i due ragazzi vicentini

Vicenza. «La scelta di celebrare insieme i funerali di Alex e Luca risponde a una precisa richiesta delle famiglie a cui la Chiesa vicentina in questo momento di immenso dolore desidera essere vicina con le parole della fede. Di fronte

Funerale congiunto per i due ragazzi vicentini

Vicenza. «La scelta di celebrare insieme i funerali di Alex e Luca risponde a una precisa richiesta delle famiglie a cui la Chiesa vicentina in questo momento di immenso dolore desidera essere vicina con le parole della fede. Di fronte