Archivio della categoria: Attualità

Don Giorgio ha dato un nome ai militi ignoti della sua parrocchia – Don Giorgio gave a name to the unknown soldiers of his parish

«Tanta emozione e un po’ di dispiacere perché mancavano la mamma, mio fratello e mia sorella che, purtroppo, sono già morti. Però li ho sentiti vicini. Sono sicura che da Lassù hanno seguito tutta la cerimonia». Ha atteso per tutta

Don Giorgio ha dato un nome ai militi ignoti della sua parrocchia – Don Giorgio gave a name to the unknown soldiers of his parish

«Tanta emozione e un po’ di dispiacere perché mancavano la mamma, mio fratello e mia sorella che, purtroppo, sono già morti. Però li ho sentiti vicini. Sono sicura che da Lassù hanno seguito tutta la cerimonia». Ha atteso per tutta

Quando la malattia è vera – When the disease is true

MALARIA. Nel 2016 quasi 300mila bambini sotto i 5 anni sono morti a causa della malaria: 800 ogni giorno. Nel 2017, globalmente il numero di casi totali è stato stimato intorno ai 219 milioni, con circa 435mila decessi. COLERA. Da

Quando la malattia è vera – When the disease is true

MALARIA. Nel 2016 quasi 300mila bambini sotto i 5 anni sono morti a causa della malaria: 800 ogni giorno. Nel 2017, globalmente il numero di casi totali è stato stimato intorno ai 219 milioni, con circa 435mila decessi. COLERA. Da

La Libia è la nuova Siria – Libya is the new Syria

La Libia è la nuova Siria. Come i siriani sono scappati verso l’Europa, così faranno presto anche i libici. Ecco quello che avviene quando andiamo a “portare la democrazia” nei paesi “meno sviluppati”. In Libia si combatte una guerra per

La Libia è la nuova Siria – Libya is the new Syria

La Libia è la nuova Siria. Come i siriani sono scappati verso l’Europa, così faranno presto anche i libici. Ecco quello che avviene quando andiamo a “portare la democrazia” nei paesi “meno sviluppati”. In Libia si combatte una guerra per

Come sono organizzati i campi profughi – How refugee camps are organized

DW(ITALIA).«Spazi di transito e di attesa, i campi si organizzano come “città”, senza per questo essere dotati di un progetto urbano»: così il francese Michel Agier, antropologo e ricercatore presso l’Istituto italiano di ricerca per lo sviluppo (IRD), definisce i

Come sono organizzati i campi profughi – How refugee camps are organized

DW(ITALIA).«Spazi di transito e di attesa, i campi si organizzano come “città”, senza per questo essere dotati di un progetto urbano»: così il francese Michel Agier, antropologo e ricercatore presso l’Istituto italiano di ricerca per lo sviluppo (IRD), definisce i

Il business anziani – The elderly business

Quando la smetteremo di dare ai migranti la colpa anche delle ere glaciali, potremo finalmente aprire gli occhi e renderci conto di quanto oramai da decenni i nostri politici ci prendono per i fondelli. Là dove davvero – mi si

Il business anziani – The elderly business

Quando la smetteremo di dare ai migranti la colpa anche delle ere glaciali, potremo finalmente aprire gli occhi e renderci conto di quanto oramai da decenni i nostri politici ci prendono per i fondelli. Là dove davvero – mi si

Quali effetti dei cambiamenti climatici in Africa? – What effects of climate change in Africa?

DW(ITALIA). «L’Anno Zero dell’apocalisse climatica»: così il quotidiano britannico “The Guardian” il 18 dicembre ha definito il 2019. Se fine anno è tempo di bilanci, quello relativo agli eventi climatici estremi, è davvero preoccupante. Apertosi con un’ondata di calore da

Quali effetti dei cambiamenti climatici in Africa? – What effects of climate change in Africa?

DW(ITALIA). «L’Anno Zero dell’apocalisse climatica»: così il quotidiano britannico “The Guardian” il 18 dicembre ha definito il 2019. Se fine anno è tempo di bilanci, quello relativo agli eventi climatici estremi, è davvero preoccupante. Apertosi con un’ondata di calore da

La storia. Friuli. Il piccolo borgo salvato dai baby violinisti – The story. Friuli. The small village saved by baby violinists

«Gli studenti si ammalano pochissimo, le maestre anche meno. In quattro anni non abbiamo mai dovuto chiamare supplenti», dice Sara Rainone, coordinatrice della scuola primaria “Armando Diaz” di Taipana, in provincia di Udine. E non potrebbe non essere così, visto

La storia. Friuli. Il piccolo borgo salvato dai baby violinisti – The story. Friuli. The small village saved by baby violinists

«Gli studenti si ammalano pochissimo, le maestre anche meno. In quattro anni non abbiamo mai dovuto chiamare supplenti», dice Sara Rainone, coordinatrice della scuola primaria “Armando Diaz” di Taipana, in provincia di Udine. E non potrebbe non essere così, visto

Pescia. Il presepe in casa di Leonardo – Pescia. Nativity Scene in Leonardo’s House

Dentro ad un igloo, nella bottega di un falegname, lungo gli Champs-Èlysées all’indomani dell’attentato nella redazione del periodico Charlie Hebdo, in fondo al mare per ricordare i migranti annegati nel Mediterraneo e, quest’anno, nel laboratorio di Leonardo Da Vinci, per

Pescia. Il presepe in casa di Leonardo – Pescia. Nativity Scene in Leonardo’s House

Dentro ad un igloo, nella bottega di un falegname, lungo gli Champs-Èlysées all’indomani dell’attentato nella redazione del periodico Charlie Hebdo, in fondo al mare per ricordare i migranti annegati nel Mediterraneo e, quest’anno, nel laboratorio di Leonardo Da Vinci, per

Vicenza. Donne verso l’integrazione. «E ora arrivano nozze e figli» – Vicenza. Women towards integration. «And now there are weddings and children»

«Anche adesso che tutte le ragazze hanno trovato una loro strada, mi chiamano per chiedere la mia approvazione quando incontrano un potenziale fidanzato». Il racconto di Stefania Schiavo, giovane educatrice delle donne profughe accolte dalle suore Orsoline di Vicenza, nella

Vicenza. Donne verso l’integrazione. «E ora arrivano nozze e figli» – Vicenza. Women towards integration. «And now there are weddings and children»

«Anche adesso che tutte le ragazze hanno trovato una loro strada, mi chiamano per chiedere la mia approvazione quando incontrano un potenziale fidanzato». Il racconto di Stefania Schiavo, giovane educatrice delle donne profughe accolte dalle suore Orsoline di Vicenza, nella

Verona. Solitudine addio. C’è la portineria – Verona. Goodbye loneliness. There is a concierge

Dove posso portare gli abiti usati? Vi lascio le chiavi di casa. Le passa a prendere poi mio figlio. Attendo un pacco dal corriere, ma non sono mai a casa. E se lasciassi il vostro indirizzo? Devo prepararmi per un

Verona. Solitudine addio. C’è la portineria – Verona. Goodbye loneliness. There is a concierge

Dove posso portare gli abiti usati? Vi lascio le chiavi di casa. Le passa a prendere poi mio figlio. Attendo un pacco dal corriere, ma non sono mai a casa. E se lasciassi il vostro indirizzo? Devo prepararmi per un