Archivio della categoria: Attualità

Vicenza. Donne verso l’integrazione. «E ora arrivano nozze e figli» – Vicenza. Women towards integration. «And now there are weddings and children»

«Anche adesso che tutte le ragazze hanno trovato una loro strada, mi chiamano per chiedere la mia approvazione quando incontrano un potenziale fidanzato». Il racconto di Stefania Schiavo, giovane educatrice delle donne profughe accolte dalle suore Orsoline di Vicenza, nella

Vicenza. Donne verso l’integrazione. «E ora arrivano nozze e figli» – Vicenza. Women towards integration. «And now there are weddings and children»

«Anche adesso che tutte le ragazze hanno trovato una loro strada, mi chiamano per chiedere la mia approvazione quando incontrano un potenziale fidanzato». Il racconto di Stefania Schiavo, giovane educatrice delle donne profughe accolte dalle suore Orsoline di Vicenza, nella

Verona. Solitudine addio. C’è la portineria – Verona. Goodbye loneliness. There is a concierge

Dove posso portare gli abiti usati? Vi lascio le chiavi di casa. Le passa a prendere poi mio figlio. Attendo un pacco dal corriere, ma non sono mai a casa. E se lasciassi il vostro indirizzo? Devo prepararmi per un

Verona. Solitudine addio. C’è la portineria – Verona. Goodbye loneliness. There is a concierge

Dove posso portare gli abiti usati? Vi lascio le chiavi di casa. Le passa a prendere poi mio figlio. Attendo un pacco dal corriere, ma non sono mai a casa. E se lasciassi il vostro indirizzo? Devo prepararmi per un

Donne, uccise per il corpo e per le idee – Women, killed for the body and for ideas

Vorrei non dovere dare mai queste notizie, ma bisogna che si sappia che le donne continuano a morire per mano di uomini. Tra le mura di casa, le donne vengono uccise da uomini che rivendicano la proprietà del loro corpo;

Donne, uccise per il corpo e per le idee – Women, killed for the body and for ideas

Vorrei non dovere dare mai queste notizie, ma bisogna che si sappia che le donne continuano a morire per mano di uomini. Tra le mura di casa, le donne vengono uccise da uomini che rivendicano la proprietà del loro corpo;

Gebre, una vita contro l’infibulazione – Gebre, a life against infibulation

«Avrei potuto rimanere in America, sapendo che le mie sorelle venivano tagliate, rapite e trasformate in schiave? Einstein ha detto che inizi a vivere quando ti dai agli altri. Io sento di vivere adesso». Sono parole di Bogaletch (Boge) Gebre,

Gebre, una vita contro l’infibulazione – Gebre, a life against infibulation

«Avrei potuto rimanere in America, sapendo che le mie sorelle venivano tagliate, rapite e trasformate in schiave? Einstein ha detto che inizi a vivere quando ti dai agli altri. Io sento di vivere adesso». Sono parole di Bogaletch (Boge) Gebre,

I bambini principali vittime dei conflitti – The main children who are victims of conflicts

Un bambino su 4 vive in paesi colpiti da guerre e disastri naturali, 28 milioni di bambini sono stati cacciati dalle proprie case, 75 milioni di bambini e ragazzini hanno dovuto interrompere gli studi a causa di conflitti. In Italia,

I bambini principali vittime dei conflitti – The main children who are victims of conflicts

Un bambino su 4 vive in paesi colpiti da guerre e disastri naturali, 28 milioni di bambini sono stati cacciati dalle proprie case, 75 milioni di bambini e ragazzini hanno dovuto interrompere gli studi a causa di conflitti. In Italia,

Tutti i mali di Venezia – All the evils of Venice

E siamo arrivati al circo mediatico. A Venezia sono piovuti – giusto per stare in tema – inviati da ogni dove. Interviste a go-go alla “chi trovo, trovo”. Se è un commerciante residente, meglio cercare quello che sta con “l’acqua

Tutti i mali di Venezia – All the evils of Venice

E siamo arrivati al circo mediatico. A Venezia sono piovuti – giusto per stare in tema – inviati da ogni dove. Interviste a go-go alla “chi trovo, trovo”. Se è un commerciante residente, meglio cercare quello che sta con “l’acqua

L’oceanografo: «Il cambiamento climatico conta, ma c’è anche la mano dell’uomo» – The oceanographer: «Climate change matters, but there is also the hand of man»

«La pioggia non c’entra niente con l’acqua alta o, meglio, è una configurazione accessoria». Comincia con i chiarimenti Andrea Bergamasco, oceanografo fisico, primo ricercatore di Scienze Polari del Cnr di Venezia. A devastare Venezia e il litorale del Nordest, martedì

L’oceanografo: «Il cambiamento climatico conta, ma c’è anche la mano dell’uomo» – The oceanographer: «Climate change matters, but there is also the hand of man»

«La pioggia non c’entra niente con l’acqua alta o, meglio, è una configurazione accessoria». Comincia con i chiarimenti Andrea Bergamasco, oceanografo fisico, primo ricercatore di Scienze Polari del Cnr di Venezia. A devastare Venezia e il litorale del Nordest, martedì

Venezia. Silenzio e lacrime – Venice. Silence and tears

Venezia, Jesolo, Eraclea, Caorle, Bibione. Chioggia, Sottomarina, Marano Lagunare, sono invasi dall’acqua. Ieri sera e stanotte un mix di alta marea (a Venezia ha raggiunto i 187 centimetri), ondate e vento ha messo in ginocchio tutto il litorale nordest. Oggi

Venezia. Silenzio e lacrime – Venice. Silence and tears

Venezia, Jesolo, Eraclea, Caorle, Bibione. Chioggia, Sottomarina, Marano Lagunare, sono invasi dall’acqua. Ieri sera e stanotte un mix di alta marea (a Venezia ha raggiunto i 187 centimetri), ondate e vento ha messo in ginocchio tutto il litorale nordest. Oggi

Roula, direttrice del Financial Times – Inglese Roula, director of the Financial Times

Udite, udite. Alla direzione del Financial Times, dopo 130 anni di dominio maschile, finalmente arriva una donna. Lei è Roula Khalaf, di origini libanesi, una tosta. Esperta di politica estera, in particolare Medio Oriente, ha coperto la guerra in Iraq

Roula, direttrice del Financial Times – Inglese Roula, director of the Financial Times

Udite, udite. Alla direzione del Financial Times, dopo 130 anni di dominio maschile, finalmente arriva una donna. Lei è Roula Khalaf, di origini libanesi, una tosta. Esperta di politica estera, in particolare Medio Oriente, ha coperto la guerra in Iraq

Ecco chi sono le soldatesse dell’esercito curdo che combattono contro Erdogan – Here are the Turkish soldiers who fight against Erdogan

Vengono mitizzate, la stampa utilizza foto che ne evidenziano l’avvenenza, le chiama “amazzoni”, banalizzando così un progetto di portata storica. Un progetto che ha le radici in quarant’anni di lotte per la libertà, che non è stato e non è

Ecco chi sono le soldatesse dell’esercito curdo che combattono contro Erdogan – Here are the Turkish soldiers who fight against Erdogan

Vengono mitizzate, la stampa utilizza foto che ne evidenziano l’avvenenza, le chiama “amazzoni”, banalizzando così un progetto di portata storica. Un progetto che ha le radici in quarant’anni di lotte per la libertà, che non è stato e non è