Archivio della categoria: Chiesa

Mille giovani “suggeritori” di Pizziol – Pizziol’s thousand young “suggestions”

«All’inizio di un nuovo anno – civile, scolastico, pastorale -, il mio augurio alla comunità vicentina, che pongo sotto il manto della Madonna di Monte Berico, a pochi giorni dall’8 settembre, giorno che ne celebra la natività, è di lavorare

Mille giovani “suggeritori” di Pizziol – Pizziol’s thousand young “suggestions”

«All’inizio di un nuovo anno – civile, scolastico, pastorale -, il mio augurio alla comunità vicentina, che pongo sotto il manto della Madonna di Monte Berico, a pochi giorni dall’8 settembre, giorno che ne celebra la natività, è di lavorare

Estate, tempo di gratitudine e stupore – Summer, a time of gratitude and amazement

«Benvenuti!»: iniziano tutti così i messaggi di augurio ai turisti da parte dei vescovi italiani per l’estate 2018. «Un grande segno di attenzione per un’accoglienza particolare rivolta ai visitatori», dice don Gionatan De Marco, direttore dell’Ufficio nazionale per la pastorale

Estate, tempo di gratitudine e stupore – Summer, a time of gratitude and amazement

«Benvenuti!»: iniziano tutti così i messaggi di augurio ai turisti da parte dei vescovi italiani per l’estate 2018. «Un grande segno di attenzione per un’accoglienza particolare rivolta ai visitatori», dice don Gionatan De Marco, direttore dell’Ufficio nazionale per la pastorale

Musica sacra e liturgia, Vicenza “capitale” tra arte e spirito

«Il canto e la musica sono il linguaggio primordiale della liturgia, perché predispongono alla festa. Hanno la capacità straordinaria di far vibrare l’essere un corpo di Cristo, ovvero di far sintonizzare l’assemblea con il Mistero che si celebra. Nel canto

Musica sacra e liturgia, Vicenza “capitale” tra arte e spirito

«Il canto e la musica sono il linguaggio primordiale della liturgia, perché predispongono alla festa. Hanno la capacità straordinaria di far vibrare l’essere un corpo di Cristo, ovvero di far sintonizzare l’assemblea con il Mistero che si celebra. Nel canto

San Leopoldo Mandić. I devoti lo vogliono patrono dei malati – Devotees want him to patronize the sick

In un ordine di predicatori, lui non poteva predicare, perché era balbuziente. A causa della salute cagionevole, non poté andare missionario nelle sue terre, la Croazia, dove avrebbe voluto operare per la sua “vocatio personalis”, ovvero l’unità fra la Chiesa

San Leopoldo Mandić. I devoti lo vogliono patrono dei malati – Devotees want him to patronize the sick

In un ordine di predicatori, lui non poteva predicare, perché era balbuziente. A causa della salute cagionevole, non poté andare missionario nelle sue terre, la Croazia, dove avrebbe voluto operare per la sua “vocatio personalis”, ovvero l’unità fra la Chiesa

Modica. Noi missionari nella Sicilia degli sbarchi – We are missionaries in the Sicily of the landings

Sono arrivati da strade diverse, appartengono a congregazioni diverse, hanno età diverse, parlano molte lingue: oltre all’italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, cantonese, bambara, swahili. Hanno lavorato in svariati ambiti: dal giornalismo alla rabdomanzia, dall’insegnamento alla medicina, dalla psicologia alla panetteria,

Modica. Noi missionari nella Sicilia degli sbarchi – We are missionaries in the Sicily of the landings

Sono arrivati da strade diverse, appartengono a congregazioni diverse, hanno età diverse, parlano molte lingue: oltre all’italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, cantonese, bambara, swahili. Hanno lavorato in svariati ambiti: dal giornalismo alla rabdomanzia, dall’insegnamento alla medicina, dalla psicologia alla panetteria,

Sono italiana e ora anche cristiana – I am Italian and now also Christian

«Non vedevo l’ora di essere battezzata. Sono onorata e mi sento gratificata. Ma soprattutto devo ringraziare i miei ge- nitori che mi hanno permesso di scegliere tra l’aderire alla loro religione induista oppure diventare cristiana». Husna, quindici anni, occhioni neri

Sono italiana e ora anche cristiana – I am Italian and now also Christian

«Non vedevo l’ora di essere battezzata. Sono onorata e mi sento gratificata. Ma soprattutto devo ringraziare i miei ge- nitori che mi hanno permesso di scegliere tra l’aderire alla loro religione induista oppure diventare cristiana». Husna, quindici anni, occhioni neri

Il lascito di padre Augusto Luca veterano dei saveriani nel mondo – The legacy of father Augusto Luca, veteran of the Xaverians in the world

«Ha attraversato un secolo, ha cono- sciuto il fondatore dei saveriani, san Guido Conforti alla cui opera si è appassionato, tanto da dedicargli vari libri, mettendone in evidenza lo spessore umano e spirituale. Nella sua lunga vita ha potuto visitare

Il lascito di padre Augusto Luca veterano dei saveriani nel mondo – The legacy of father Augusto Luca, veteran of the Xaverians in the world

«Ha attraversato un secolo, ha cono- sciuto il fondatore dei saveriani, san Guido Conforti alla cui opera si è appassionato, tanto da dedicargli vari libri, mettendone in evidenza lo spessore umano e spirituale. Nella sua lunga vita ha potuto visitare

Vicenza. Il Festival Biblico punta lo sguardo sul “futuro” – The Biblical Festival focuses on the “future”

«Una risata per affrontare meglio il futuro». La offrirà la diocesi di Verona, con lo spettacolo “Bibbia” del comico Paolo Cevoli, dove «Dio è il primo attore». Qui “futuro” ha un significato ben preciso: è infatti il tema del Festival

Vicenza. Il Festival Biblico punta lo sguardo sul “futuro” – The Biblical Festival focuses on the “future”

«Una risata per affrontare meglio il futuro». La offrirà la diocesi di Verona, con lo spettacolo “Bibbia” del comico Paolo Cevoli, dove «Dio è il primo attore». Qui “futuro” ha un significato ben preciso: è infatti il tema del Festival

Vicenza. La scelta di Chiky guidata dalla conversione del nonno – The choice of Chiky led by the conversion of his grandfather

Mamma Rong è di origine cinese, papà Mot vietnamita; arrivarono in Italia negli anni ’70 per scappare dalla guerra. I nonni paterni erano di “provenienza invertita”: al nonna vietnamita e il nonno cinese. Un curioso mix, quello degli antenati di

Vicenza. La scelta di Chiky guidata dalla conversione del nonno – The choice of Chiky led by the conversion of his grandfather

Mamma Rong è di origine cinese, papà Mot vietnamita; arrivarono in Italia negli anni ’70 per scappare dalla guerra. I nonni paterni erano di “provenienza invertita”: al nonna vietnamita e il nonno cinese. Un curioso mix, quello degli antenati di

Vicenza. «Dalla Costa, pastore vicino all’uomo»

«La pace è il rispetto dell’ordine impresso da Dio nella società, non è la forza delle armi, né l’equilibrio del terrore. La Santa Sede ha sempre sostenuto per la Siria il processo politico, ma sembra che ci sia chi non

Vicenza. «Dalla Costa, pastore vicino all’uomo»

«La pace è il rispetto dell’ordine impresso da Dio nella società, non è la forza delle armi, né l’equilibrio del terrore. La Santa Sede ha sempre sostenuto per la Siria il processo politico, ma sembra che ci sia chi non