Archivio della categoria: Cultura

Marostica. La notte degli scacchi viventi

«Mi dispiace solo che per la prima volta da 42 anni non sarò tra i figuranti, perché mi devo occupare dell’organizzazione. Gestire un migliaio di persone, di cui 650 figuranti, è piuttosto impegnativo». Simone Bucco, 49 anni, presidente della Pro

Marostica. La notte degli scacchi viventi

«Mi dispiace solo che per la prima volta da 42 anni non sarò tra i figuranti, perché mi devo occupare dell’organizzazione. Gestire un migliaio di persone, di cui 650 figuranti, è piuttosto impegnativo». Simone Bucco, 49 anni, presidente della Pro

Monselice. La piccola Roma sui colli Euganei

È il 1605 quando il nobile veneziano Duodo si reca a Roma per chiedere a Paolo VI di concedere l’indulgenza plenaria ai pellegrini in visita alla chiesa di San Giorgio, prospiciente alla sua dimora, sul monte che sovrasta Monselice, cittadina

Monselice. La piccola Roma sui colli Euganei

È il 1605 quando il nobile veneziano Duodo si reca a Roma per chiedere a Paolo VI di concedere l’indulgenza plenaria ai pellegrini in visita alla chiesa di San Giorgio, prospiciente alla sua dimora, sul monte che sovrasta Monselice, cittadina

San Miniato. Irma, l’ebrea che sconfisse i nazisti

«I russi stanno arrivando». Che la libertà sia legata all’arrivo dei russi, di questi tempi sembra paradossale. Ma nel marzo 1945, l’epoca in cui è ambientata la piéce “Irma Kohn è stata qui” (produzione Elsinor), andata in scena in prima

San Miniato. Irma, l’ebrea che sconfisse i nazisti

«I russi stanno arrivando». Che la libertà sia legata all’arrivo dei russi, di questi tempi sembra paradossale. Ma nel marzo 1945, l’epoca in cui è ambientata la piéce “Irma Kohn è stata qui” (produzione Elsinor), andata in scena in prima

“Costellazioni” nella chiesa dell’Autostrada

«Vogliamo valorizzare i talenti locali attraverso incontri di carattere popolare, e aperti a tutti ma, allo stesso tempo, vogliamo che il pubblico che ci seguirà comprenda appieno l’importanza del connubio arte-fede». Illustra così don Vincenzo Arnone l’iniziativa “All’ombra della tenda”

“Costellazioni” nella chiesa dell’Autostrada

«Vogliamo valorizzare i talenti locali attraverso incontri di carattere popolare, e aperti a tutti ma, allo stesso tempo, vogliamo che il pubblico che ci seguirà comprenda appieno l’importanza del connubio arte-fede». Illustra così don Vincenzo Arnone l’iniziativa “All’ombra della tenda”

Torna la “Lunga notte delle chiese”, ecco i 150 luoghi di culto aperti

Torna oggi “La lunga notte delle chiese” promossa dall’associazione BellunoLaNotte, con la collaborazione delle diocesi aderenti. I luoghi di culto di tante città italiane si animeranno di musica, arte, cultura, in un’ottica di riflessione e spiritualità. «Parola chiave di questa

Torna la “Lunga notte delle chiese”, ecco i 150 luoghi di culto aperti

Torna oggi “La lunga notte delle chiese” promossa dall’associazione BellunoLaNotte, con la collaborazione delle diocesi aderenti. I luoghi di culto di tante città italiane si animeranno di musica, arte, cultura, in un’ottica di riflessione e spiritualità. «Parola chiave di questa

Inaugurata a Canale d’Agordo la rinnovata casa natale di papa Giovanni Paolo I

La casa è il luogo degli affetti. E, per Albino Luciani, fu sempre un punto di riferimento. Lo ha raccontato Loris Serafini, direttore del Museo Albino Luciani (Musal) di Canale d’Agordo (Belluno), profondo conoscitore del “Papa del sorriso”. Lo hanno

Inaugurata a Canale d’Agordo la rinnovata casa natale di papa Giovanni Paolo I

La casa è il luogo degli affetti. E, per Albino Luciani, fu sempre un punto di riferimento. Lo ha raccontato Loris Serafini, direttore del Museo Albino Luciani (Musal) di Canale d’Agordo (Belluno), profondo conoscitore del “Papa del sorriso”. Lo hanno

Al Festival Biblico per tornare a sperare in cielo e terra nuovi

Torna in 21 città venete il tradizionale appuntamento con l’attualizzazione e il confronto sui grandi temi della Scrittura. Accento sull’urgenza di dare basi concrete a un futuro vivibile e condiviso «Quando abbiamo cominciato a ragionare sul tema del Festival biblico

Al Festival Biblico per tornare a sperare in cielo e terra nuovi

Torna in 21 città venete il tradizionale appuntamento con l’attualizzazione e il confronto sui grandi temi della Scrittura. Accento sull’urgenza di dare basi concrete a un futuro vivibile e condiviso «Quando abbiamo cominciato a ragionare sul tema del Festival biblico

Libri da toccare per abbattere le barriere: il concorso a Padova

Sono arrivati a Padova da una ventina di Paesi del mondo, dalla Finlandia all’India, dall’Iran alla Lituania, dalla Slovenia al Sudafrica, gli oltre sessanta libri illustrati tattili che parteciperanno al concorso internazionale biennale del libro illustrato tattile “Typhlo & Tactus”,

Libri da toccare per abbattere le barriere: il concorso a Padova

Sono arrivati a Padova da una ventina di Paesi del mondo, dalla Finlandia all’India, dall’Iran alla Lituania, dalla Slovenia al Sudafrica, gli oltre sessanta libri illustrati tattili che parteciperanno al concorso internazionale biennale del libro illustrato tattile “Typhlo & Tactus”,

La scuola che da un secolo forma i migliori maestri mosaicisti

Entrare alla Scuola Mosaicisti del Friuli di Spilimbergo (Pn) significa prima di tutto immergersi nella bellezza. Di un edificio degli anni ’30, dove tutto parla di abilità musive millenarie tramandate nei secoli. Dai pavimenti che ricordano le case romane, alle

La scuola che da un secolo forma i migliori maestri mosaicisti

Entrare alla Scuola Mosaicisti del Friuli di Spilimbergo (Pn) significa prima di tutto immergersi nella bellezza. Di un edificio degli anni ’30, dove tutto parla di abilità musive millenarie tramandate nei secoli. Dai pavimenti che ricordano le case romane, alle

Il regista che porta i santi sul grande schermo

«Il 13 luglio 1978, un giorno qualsiasi. Eppure, io so esattamente che cosa stavo facendo, così come tutti i giorni seguenti fino ai miei trent’anni, grazie al diario di mio nonno, che annotava quotidianamente tutto quello che avveniva nelle nostre

Il regista che porta i santi sul grande schermo

«Il 13 luglio 1978, un giorno qualsiasi. Eppure, io so esattamente che cosa stavo facendo, così come tutti i giorni seguenti fino ai miei trent’anni, grazie al diario di mio nonno, che annotava quotidianamente tutto quello che avveniva nelle nostre