Archivio della categoria: Estero

Burkina Faso. Chiesa alla prova tra jihādismo, armi e povertà

«Oggi il nemico è dentro casa, e questo è terribile. I nostri figli uccidono i loro fratelli. Perché?» Il grido di allarme viene da monsignor Théofile Nare, vescovo di Kaya, nel nord del Burkina Faso, una novantina di chilometri dal

Burkina Faso. Chiesa alla prova tra jihādismo, armi e povertà

«Oggi il nemico è dentro casa, e questo è terribile. I nostri figli uccidono i loro fratelli. Perché?» Il grido di allarme viene da monsignor Théofile Nare, vescovo di Kaya, nel nord del Burkina Faso, una novantina di chilometri dal

Burkina Faso, paese martoriato dagli attacchi terroristici

Mentre la guerra in Ucraina sta focalizzando l’attenzione di tutto il mondo grazie alla grande copertura mediatica, altri conflitti in aree meno “interessanti” continuano la loro “routine”. Si chiamano guerre non convenzionali perché non vedono affrontarsi gli eserciti regolari di

Burkina Faso, paese martoriato dagli attacchi terroristici

Mentre la guerra in Ucraina sta focalizzando l’attenzione di tutto il mondo grazie alla grande copertura mediatica, altri conflitti in aree meno “interessanti” continuano la loro “routine”. Si chiamano guerre non convenzionali perché non vedono affrontarsi gli eserciti regolari di

Padre Mauro Armanino. Tra i migranti nelle sabbie del Sahel

«La sabbia, la polvere, il vento. Sono per me elementi inscindibili della percezione della realtà nigerina-saheliana. Una giustizia di sabbia, un’educazione di sabbia, una politica di sabbia che, quando arriva l’harmattan (il vento del deserto), diventa polvere che tutto copre,

Padre Mauro Armanino. Tra i migranti nelle sabbie del Sahel

«La sabbia, la polvere, il vento. Sono per me elementi inscindibili della percezione della realtà nigerina-saheliana. Una giustizia di sabbia, un’educazione di sabbia, una politica di sabbia che, quando arriva l’harmattan (il vento del deserto), diventa polvere che tutto copre,

L’orrore dell’India: duemila cadaveri abbandonati lungo il Gange

Cadaveri che fluttuano nel Gange. Oltre 2.000 secondo una stima in difetto. Un’altra conseguenza della seconda ondata della pandemia di Covid-19 che ha colpito l’India a dicembre 2020, partita da Mumbay e poi diffusasi ovunque nel Paese, e che rappresenta

L’orrore dell’India: duemila cadaveri abbandonati lungo il Gange

Cadaveri che fluttuano nel Gange. Oltre 2.000 secondo una stima in difetto. Un’altra conseguenza della seconda ondata della pandemia di Covid-19 che ha colpito l’India a dicembre 2020, partita da Mumbay e poi diffusasi ovunque nel Paese, e che rappresenta

Il vero tesoro d’Africa? Un quarto della superficie coltivabile globale – The real treasure of Africa? A quarter of the total arable land

«C’è anche la pandemia della fame. In quasi quattro mesi quattro milioni di persone sono morte di fame». Così si è espresso papa Francesco, il 14 maggio, in occasione della Giornata di preghiera e digiuno indetta dall’Alto Comitato per la

Il vero tesoro d’Africa? Un quarto della superficie coltivabile globale – The real treasure of Africa? A quarter of the total arable land

«C’è anche la pandemia della fame. In quasi quattro mesi quattro milioni di persone sono morte di fame». Così si è espresso papa Francesco, il 14 maggio, in occasione della Giornata di preghiera e digiuno indetta dall’Alto Comitato per la

Uomini che rendono più della droga – Men who make more than drugs

DW(ITALIA).Sarà Idlib – oggi al centro del conflitto fra ribelli (gruppi moderati ma anche jihadisti di Tahrir al-Sham) appoggiati dalla Turchia e governo siriano -, l’epilogo di nove anni di guerra in Siria? Una carneficina dove tutte le parti in

Uomini che rendono più della droga – Men who make more than drugs

DW(ITALIA).Sarà Idlib – oggi al centro del conflitto fra ribelli (gruppi moderati ma anche jihadisti di Tahrir al-Sham) appoggiati dalla Turchia e governo siriano -, l’epilogo di nove anni di guerra in Siria? Una carneficina dove tutte le parti in

Cosa sta succedendo in Ecuador? – What’s going on in Ecuador?

DW(ITALIA).«Riso, pollo, patate fritte e cocacola. L’“occidentalizzazione” dei gusti non è solo un problema di dieta più o meno equilibrata, ma anche di perdita di rendimento economico per le produzioni locali». A dirlo è Andrea Cianferoni – incontrato in Ecuador

Cosa sta succedendo in Ecuador? – What’s going on in Ecuador?

DW(ITALIA).«Riso, pollo, patate fritte e cocacola. L’“occidentalizzazione” dei gusti non è solo un problema di dieta più o meno equilibrata, ma anche di perdita di rendimento economico per le produzioni locali». A dirlo è Andrea Cianferoni – incontrato in Ecuador

Ecuador. Violenza sulle donne – Ecuador. Violence against women

DW(ITALIA).«Aunque pegue, aunque mate, marido es» (Anche se picchia, anche se ammazza, è tuo marito). In Ecuador, nella provincia del Napo, una donna su quattro ha subito abusi sessuali dal marito; più in generale, sette donne su dieci hanno subito

Ecuador. Violenza sulle donne – Ecuador. Violence against women

DW(ITALIA).«Aunque pegue, aunque mate, marido es» (Anche se picchia, anche se ammazza, è tuo marito). In Ecuador, nella provincia del Napo, una donna su quattro ha subito abusi sessuali dal marito; più in generale, sette donne su dieci hanno subito

Sfruttamento dell’Amazzonia: ma davvero conosciamo la reale situazione? – Exploitation of the Amazon: but do we really know the real situation?

DW(ITALIA).In questi tempi nei quali sul coronavirus si è detto di tutto, è girata anche la fake news secondo la quale bevendo una certa “Miracle Mineral Solution” (sostanzialmente, composta da candeggina) ci si può proteggere dal virus. Mi ha colpito

Sfruttamento dell’Amazzonia: ma davvero conosciamo la reale situazione? – Exploitation of the Amazon: but do we really know the real situation?

DW(ITALIA).In questi tempi nei quali sul coronavirus si è detto di tutto, è girata anche la fake news secondo la quale bevendo una certa “Miracle Mineral Solution” (sostanzialmente, composta da candeggina) ci si può proteggere dal virus. Mi ha colpito

Haiti, dieci anni fa il terremoto, ma il Paese è sempre allo stremo – Haiti, the earthquake ten years ago, but the country is always in the extreme

«Se potessi, io ci vivrei». Non in Polinesia, non alle Maldive, non a Parigi e neanche a New York. Maria Vittoria Rava, di professione avvocato, presidente della Fondazione “Francesca Rava” – NPH (Nuestros Pequenos Hermanos) Italia onlus, in oltre trent’anni

Haiti, dieci anni fa il terremoto, ma il Paese è sempre allo stremo – Haiti, the earthquake ten years ago, but the country is always in the extreme

«Se potessi, io ci vivrei». Non in Polinesia, non alle Maldive, non a Parigi e neanche a New York. Maria Vittoria Rava, di professione avvocato, presidente della Fondazione “Francesca Rava” – NPH (Nuestros Pequenos Hermanos) Italia onlus, in oltre trent’anni