Archivio della categoria: Notizia

La morte ha spento la sete di giustizia di Hatidza – Death has extinguished Hatidza’s thirst for justice

Non ha mai chiesto vendetta. Qualche giorno fa è morta senza clamore così come senza clamore aveva vissuto, Hatidza Mehmedovic, fondatrice e per molti anni presidente dell’associazione Madri di Srebrenica. Nel massacro dell’11 luglio 1995 aveva perso il marito, entrambi

La morte ha spento la sete di giustizia di Hatidza – Death has extinguished Hatidza’s thirst for justice

Non ha mai chiesto vendetta. Qualche giorno fa è morta senza clamore così come senza clamore aveva vissuto, Hatidza Mehmedovic, fondatrice e per molti anni presidente dell’associazione Madri di Srebrenica. Nel massacro dell’11 luglio 1995 aveva perso il marito, entrambi

Minori vittime di tratta – Minor victims of trafficking

Circa il 28% delle vittime di tratta identificate a livello mondiale sono bambini. I dati, dell’UNICEF e del Gruppo di Coordinamento Interagenzia contro la Tratta di esseri umani (ICAT), sono stati resi noti oggi Giornata mondiale contro la tratta di

Minori vittime di tratta – Minor victims of trafficking

Circa il 28% delle vittime di tratta identificate a livello mondiale sono bambini. I dati, dell’UNICEF e del Gruppo di Coordinamento Interagenzia contro la Tratta di esseri umani (ICAT), sono stati resi noti oggi Giornata mondiale contro la tratta di

Mandela: «L’amore, per il cuore umano, è più naturale dell’odio» – Mandela: «Love, for the human heart, is more natural than hatred»

«Nessuno nasce odiando i propri simili a causa della razza, della religione o della classe alla quale appartengono. Gli uomini imparano a odiare, e se possono imparare a odiare, possono anche imparare ad amare, perché l’amore, per il cuore umano,

Mandela: «L’amore, per il cuore umano, è più naturale dell’odio» – Mandela: «Love, for the human heart, is more natural than hatred»

«Nessuno nasce odiando i propri simili a causa della razza, della religione o della classe alla quale appartengono. Gli uomini imparano a odiare, e se possono imparare a odiare, possono anche imparare ad amare, perché l’amore, per il cuore umano,

Good news. Cristina Cattafesta è libera – Good news. Cristina Cattafesta is free

GOOD NEWS. Non vi avevo ancora dato la bella notizia. Cristina Cattafesta, l’attivista del Cisda (Coordinamento donne afghane) fermata a Istanbul – dov’era in qualità di Osservatrice Internazionale per le elezioni presidenziali e parlamentari -, il 6 luglio è finalmente

Good news. Cristina Cattafesta è libera – Good news. Cristina Cattafesta is free

GOOD NEWS. Non vi avevo ancora dato la bella notizia. Cristina Cattafesta, l’attivista del Cisda (Coordinamento donne afghane) fermata a Istanbul – dov’era in qualità di Osservatrice Internazionale per le elezioni presidenziali e parlamentari -, il 6 luglio è finalmente

Egitto, Cairo. Giovani musulmani domano un incendio alla chiesa copta ortodossa di Anba Makar – Egypt, Cairo. Young Muslims rule a fire at the Coptic Orthodox Church of Anba Makar

A Shubra al Khaymah, zona ovest del Cairo, la notte scorsa, un incendio ha interessato la chiesa copta ortodossa di Anba Makar. A lanciare l’allarme è stato lo Sheikh El Jamea, imam della moschea vicina, che ha chiamato a raccolta

Egitto, Cairo. Giovani musulmani domano un incendio alla chiesa copta ortodossa di Anba Makar – Egypt, Cairo. Young Muslims rule a fire at the Coptic Orthodox Church of Anba Makar

A Shubra al Khaymah, zona ovest del Cairo, la notte scorsa, un incendio ha interessato la chiesa copta ortodossa di Anba Makar. A lanciare l’allarme è stato lo Sheikh El Jamea, imam della moschea vicina, che ha chiamato a raccolta

Piacenza. “Srebrenica Refugees: Never Forgot”

Ricordare la Giornata mondiale del migrante e fare memoria del genocidio di Srebrenica in un unico evento, porta ad alcune considerazioni. La prima è che la discriminazione cresce gradualmente, subdolamente alimentata dal chiacchiericcio di chi fa dell’altro un nemico, per

Piacenza. “Srebrenica Refugees: Never Forgot”

Ricordare la Giornata mondiale del migrante e fare memoria del genocidio di Srebrenica in un unico evento, porta ad alcune considerazioni. La prima è che la discriminazione cresce gradualmente, subdolamente alimentata dal chiacchiericcio di chi fa dell’altro un nemico, per

Moschee aperte e cena per tutti – Open mosques and dinner for everyone

A proposito di sermoni in italiano, imam “di casa nostra” e trasparenza delle attività, domenica scorsa a Torino, 13 fra moschee e luoghi di culto musulmani sono rimasti aperti tutto il giorno per visite, convegni e dibattiti. La giornata, voluta

Moschee aperte e cena per tutti – Open mosques and dinner for everyone

A proposito di sermoni in italiano, imam “di casa nostra” e trasparenza delle attività, domenica scorsa a Torino, 13 fra moschee e luoghi di culto musulmani sono rimasti aperti tutto il giorno per visite, convegni e dibattiti. La giornata, voluta

Israele. La scure si abbatte sulla scuola di gomme – Israel. The ax hits the school of tires

Ci prova almeno dal 2011, quando anche noi andammo a vedere il “miracolo” della scuola di gomme nel villaggio beduino di Khan Al Ahmar, nel deserto israeliano. Stavolta ce l’ha fatta. La Corte Suprema israeliana ha deciso l’abbattimento della scuola

Israele. La scure si abbatte sulla scuola di gomme – Israel. The ax hits the school of tires

Ci prova almeno dal 2011, quando anche noi andammo a vedere il “miracolo” della scuola di gomme nel villaggio beduino di Khan Al Ahmar, nel deserto israeliano. Stavolta ce l’ha fatta. La Corte Suprema israeliana ha deciso l’abbattimento della scuola

Libia. Di nuovo Bengasi sconvolta – Libya. Again Benghazi upset

Libia. Attentato con autobomba a Bengasi oggi: 7 morti e 22 feriti, tutti civili. Proclamare di avere sconfitto Isis non significa che corrisponda alla realtà. Parliamo di un fenomeno che si evolve, cambia pelle in continuazione, magari utilizza un low

Libia. Di nuovo Bengasi sconvolta – Libya. Again Benghazi upset

Libia. Attentato con autobomba a Bengasi oggi: 7 morti e 22 feriti, tutti civili. Proclamare di avere sconfitto Isis non significa che corrisponda alla realtà. Parliamo di un fenomeno che si evolve, cambia pelle in continuazione, magari utilizza un low

La pace è donna – Peace is a woman

La pace è donna. Lo ricorda il South Sudan Women Coalition, sodalizio di attiviste della società civile che chiede di partecipare ai negoziati per la fine del conflitto armato in Sud Sudan. Dop quarant’anni di guerra civile fra nord e

La pace è donna – Peace is a woman

La pace è donna. Lo ricorda il South Sudan Women Coalition, sodalizio di attiviste della società civile che chiede di partecipare ai negoziati per la fine del conflitto armato in Sud Sudan. Dop quarant’anni di guerra civile fra nord e