Archivio della categoria: Pillole

Per sempre madre Teresa – Forever mother Teresa

 «C’è un solo Dio, ed è Dio per tutti; è per questo importante che ognuno appaia uguale dinnanzi a Lui. Ho sempre detto che dobbiamo aiutare un indù a diventare un indù migliore, un musulmano a diventare un musulmano migliore

Per sempre madre Teresa – Forever mother Teresa

 «C’è un solo Dio, ed è Dio per tutti; è per questo importante che ognuno appaia uguale dinnanzi a Lui. Ho sempre detto che dobbiamo aiutare un indù a diventare un indù migliore, un musulmano a diventare un musulmano migliore

3 settembre 1886: la resa di Geronimo – September 3, 1886: the surrender of Geronimo

«Quando mi arresi al governo, mi misero su un treno della “Southern Pacific” e mi mandarono a San Antonio nel Texas, dove fui processato con le leggi dei bianchi. Dopo quaranta giorni, mi trasferirono a Fort Marion in Florida, dove

3 settembre 1886: la resa di Geronimo – September 3, 1886: the surrender of Geronimo

«Quando mi arresi al governo, mi misero su un treno della “Southern Pacific” e mi mandarono a San Antonio nel Texas, dove fui processato con le leggi dei bianchi. Dopo quaranta giorni, mi trasferirono a Fort Marion in Florida, dove

Keanu Reeves un bel “pezzo di meticciato”- Keanu Reeves a nice “piece of miscegenetion”

Il 2 settembre 1964 nasce a Beirut in Libano Keanu Reeves. Il padre, Samuel Nowlin Reeves Jr., era un geologo statunitense di origini inglesi, ma con radici anche hawaiane, cinesi, irlandesi, portoghesi; la madre, Patricia Taylor, era una costumista inglese

Keanu Reeves un bel “pezzo di meticciato”- Keanu Reeves a nice “piece of miscegenetion”

Il 2 settembre 1964 nasce a Beirut in Libano Keanu Reeves. Il padre, Samuel Nowlin Reeves Jr., era un geologo statunitense di origini inglesi, ma con radici anche hawaiane, cinesi, irlandesi, portoghesi; la madre, Patricia Taylor, era una costumista inglese

Beslan, settembre 2004: strage di bambini – Beslan, September 2004: massacre of children

Tra l’1 e il 3 settembre 2004 nella Scuola numero 1 di Beslan (Ossezia del Nord) si perpetrò un massacro. Trentadue terroristi, fondamentalisti islamici e separatisti ceceni, occuparono una scuola e sequestrarono circa 1.200 persone fra ragazzi e adulti. Poi

Beslan, settembre 2004: strage di bambini – Beslan, September 2004: massacre of children

Tra l’1 e il 3 settembre 2004 nella Scuola numero 1 di Beslan (Ossezia del Nord) si perpetrò un massacro. Trentadue terroristi, fondamentalisti islamici e separatisti ceceni, occuparono una scuola e sequestrarono circa 1.200 persone fra ragazzi e adulti. Poi

In guerra fra poveri – In war among the poor

Le tensioni a Rocca di Papa, la guerriglia ieri in Sassonia, mi fanno pensare che ci stiamo facendo prendere per i fondelli. Siamo in guerra fra poveri. E così, mentre ci scanniamo tra di noi, c’è chi se la ride.

In guerra fra poveri – In war among the poor

Le tensioni a Rocca di Papa, la guerriglia ieri in Sassonia, mi fanno pensare che ci stiamo facendo prendere per i fondelli. Siamo in guerra fra poveri. E così, mentre ci scanniamo tra di noi, c’è chi se la ride.

Ovvio no? – Obviously not?

“La fame nel mondo non è naturale né ovvia, viene usata come arma di guerra, non è un dato naturale, né frutto di un destino cieco di fronte al quale non possiamo fare nulla” (Papa Francesco). Così, tanto per dire.

Ovvio no? – Obviously not?

“La fame nel mondo non è naturale né ovvia, viene usata come arma di guerra, non è un dato naturale, né frutto di un destino cieco di fronte al quale non possiamo fare nulla” (Papa Francesco). Così, tanto per dire.

Le “news” di cui non se ne può più – The “news” of which it can not be more

Allora. In questi giorni abbiamo altre due “news” che girano per screditare un po’ i musulmani. Sport diventato ormai nazionale, anche se conteso con i Rom. Riassumo per sommi capi, perché di più non vale la pena. La prima sedicente

Le “news” di cui non se ne può più – The “news” of which it can not be more

Allora. In questi giorni abbiamo altre due “news” che girano per screditare un po’ i musulmani. Sport diventato ormai nazionale, anche se conteso con i Rom. Riassumo per sommi capi, perché di più non vale la pena. La prima sedicente

La fame nel mondo per papa Francesco – The hunger in the world for Pope Francis –

«La fame nel mondo non è naturale né ovvia, viene usata come arma di guerra, non è un dato naturale, né frutto di un destino cieco di fronte al quale non possiamo fare nulla» (Papa Francesco). Così, tanto per dire.

La fame nel mondo per papa Francesco – The hunger in the world for Pope Francis –

«La fame nel mondo non è naturale né ovvia, viene usata come arma di guerra, non è un dato naturale, né frutto di un destino cieco di fronte al quale non possiamo fare nulla» (Papa Francesco). Così, tanto per dire.

Ma anche basta! – But it is enough!

Allora. In questi giorni abbiamo altre due “news” che girano per screditare un po’ i musulmani. Sport diventato ormai nazionale, anche se conteso con i Rom. Riassumo per sommi capi, perché di più non vale la pena. La prima sedicente

Ma anche basta! – But it is enough!

Allora. In questi giorni abbiamo altre due “news” che girano per screditare un po’ i musulmani. Sport diventato ormai nazionale, anche se conteso con i Rom. Riassumo per sommi capi, perché di più non vale la pena. La prima sedicente

Genova. Tutto il dolore del mondo – All the pain of the world

Oh mio Dio, oh mio Dio! Allahu Akbar, Allahu Akbar! Magari circostanze diverse ma stesso grido di dolore. Preghiera e silenzio. © 2018 Romina Gobbo – Facebook 14 agosto 2018

Genova. Tutto il dolore del mondo – All the pain of the world

Oh mio Dio, oh mio Dio! Allahu Akbar, Allahu Akbar! Magari circostanze diverse ma stesso grido di dolore. Preghiera e silenzio. © 2018 Romina Gobbo – Facebook 14 agosto 2018