Archivio della categoria: Riflessione

Aristotele maestro di etica – Aristotle teacher of ethics

Da giorni la narrazione sui migranti la fa da padrona nei mezzi di informazione. Ovviamente, polarizzata: pro o contro. Con tutto il corollarIo: chiusura porti, navi da sequestrare, Trattato di Dublino da rivedere, la Spagna per alcuni “santa”, per altri

Aristotele maestro di etica – Aristotle teacher of ethics

Da giorni la narrazione sui migranti la fa da padrona nei mezzi di informazione. Ovviamente, polarizzata: pro o contro. Con tutto il corollarIo: chiusura porti, navi da sequestrare, Trattato di Dublino da rivedere, la Spagna per alcuni “santa”, per altri

Sui migranti tutti hanno una loro verità – Everyone has their own truth about the migrants

Il 20 giugno si celebra la Giornata internazionale del rifugiato indetta dalle Nazioni Unite. In queste settimane c’è un vociare assordante sui migranti. Ognuno ha la verità in tasca. Ognuno la sua soluzione. Intanto si gioca con le vite delle

Sui migranti tutti hanno una loro verità – Everyone has their own truth about the migrants

Il 20 giugno si celebra la Giornata internazionale del rifugiato indetta dalle Nazioni Unite. In queste settimane c’è un vociare assordante sui migranti. Ognuno ha la verità in tasca. Ognuno la sua soluzione. Intanto si gioca con le vite delle

6 agosto 1945: «Uccidere più giapponesi possibile» – 6 August 1945: «Killing as many Japaneses as possible»

Oggi La7 riproponeva un servizio dell’ottimo Andrea Purgatori sulla catastrofe di Hiroshima e Nagasaki. I soldati a bordo dell’Enola Gay che sganciarono la prima bomba atomica (si chiamava Little boy), il 6 agosto 1945, dissero che l’ordine era di uccidere

6 agosto 1945: «Uccidere più giapponesi possibile» – 6 August 1945: «Killing as many Japaneses as possible»

Oggi La7 riproponeva un servizio dell’ottimo Andrea Purgatori sulla catastrofe di Hiroshima e Nagasaki. I soldati a bordo dell’Enola Gay che sganciarono la prima bomba atomica (si chiamava Little boy), il 6 agosto 1945, dissero che l’ordine era di uccidere

L’Eid al fitr conclude il Ramadan – The Eid al fitr concludes Ramadan

Ieri sera, con ﻋﻴﺪ ﺍﻟﻔﻄﺮ si è concluso il رمضان, il mese sacro per gli amici musulmani. Non ho potuto essere fisicamente con loro a festeggiare, come ormai mi capita da anni (quanto sono buoni il كسكس e il طاجين

L’Eid al fitr conclude il Ramadan – The Eid al fitr concludes Ramadan

Ieri sera, con ﻋﻴﺪ ﺍﻟﻔﻄﺮ si è concluso il رمضان, il mese sacro per gli amici musulmani. Non ho potuto essere fisicamente con loro a festeggiare, come ormai mi capita da anni (quanto sono buoni il كسكس e il طاجين

Il Mediterraneo, cimitero liquido – The Mediterranean, liquid cemetery

«Fatico a fare il bagno nel Mediterraneo, perché quello che è sempre stato l’ombelico del mondo, oggi è un cimitero liquido»: lo ha ricordato oggi monsignor Francesco Savino, vescovo di Cassano allo Ionio, traendo le conclusioni della conferenza stampa di

Il Mediterraneo, cimitero liquido – The Mediterranean, liquid cemetery

«Fatico a fare il bagno nel Mediterraneo, perché quello che è sempre stato l’ombelico del mondo, oggi è un cimitero liquido»: lo ha ricordato oggi monsignor Francesco Savino, vescovo di Cassano allo Ionio, traendo le conclusioni della conferenza stampa di

52esima Giornata delle comunicazioni sociali: la verità vi farà liberi – 52th Social Communications Day: the truth will set you free

Il messaggio di papa Francesco per la 52sima Giornata delle comunicazioni sociali, che si celebra oggi, è dedicato a “La verità vi farà liberi. Fake news e giornalismo di pace”. Cari colleghi dobbiamo concentrarci sul fatto che il Pontefice davvero

52esima Giornata delle comunicazioni sociali: la verità vi farà liberi – 52th Social Communications Day: the truth will set you free

Il messaggio di papa Francesco per la 52sima Giornata delle comunicazioni sociali, che si celebra oggi, è dedicato a “La verità vi farà liberi. Fake news e giornalismo di pace”. Cari colleghi dobbiamo concentrarci sul fatto che il Pontefice davvero

Le notizie di cui hanno bisogno i media. E i lettori – The news that the media need. And the readers?

I media hanno bisogno di notizie variegate. Hanno bisogno di eroi. Ecco allora il gendarme che si è offerto in ostaggio a Parigi al posto di una donna. Ed è rimasto ucciso. Hanno bisogno di suscitare emozioni. Ecco la studentessa

Le notizie di cui hanno bisogno i media. E i lettori – The news that the media need. And the readers?

I media hanno bisogno di notizie variegate. Hanno bisogno di eroi. Ecco allora il gendarme che si è offerto in ostaggio a Parigi al posto di una donna. Ed è rimasto ucciso. Hanno bisogno di suscitare emozioni. Ecco la studentessa

Un boato, ed è allarme – A roar, and it’s alarm

Stamattina i lombardi si sono svegliati con due forti boati. Non era facile capire che cos’avvenuto, perché sono rumori a cui non siamo abituati (tenete a mente questa considerazione). Poi, è arrivata la comunicazione ufficiale dell’Aeronautica Militare. Si è trattato

Un boato, ed è allarme – A roar, and it’s alarm

Stamattina i lombardi si sono svegliati con due forti boati. Non era facile capire che cos’avvenuto, perché sono rumori a cui non siamo abituati (tenete a mente questa considerazione). Poi, è arrivata la comunicazione ufficiale dell’Aeronautica Militare. Si è trattato

Che nessuno si chiami fuori! – Let no one call out!

Essere ad una lezione di psicologia criminale dove vengono tratteggiati i profili di stalker, serial killer e persone – in particolare donne – che manifestano segnali di dipendenza, guardarsi attorno e vedere sguardi di sottovalutazione del problema e sorrisi, ti

Che nessuno si chiami fuori! – Let no one call out!

Essere ad una lezione di psicologia criminale dove vengono tratteggiati i profili di stalker, serial killer e persone – in particolare donne – che manifestano segnali di dipendenza, guardarsi attorno e vedere sguardi di sottovalutazione del problema e sorrisi, ti

Quando il cellulare non c’era – When there was no cell phone

Oggi giornata lavorativa senza telefono. Non era un esperimento sociale. Dimenticato a casa. Provato ebbrezza di un tempo che fu. 50 km andata e 50 km ritorno in mezzo alla neve; una parte in auto, un’altra parte in treno. Treno

Quando il cellulare non c’era – When there was no cell phone

Oggi giornata lavorativa senza telefono. Non era un esperimento sociale. Dimenticato a casa. Provato ebbrezza di un tempo che fu. 50 km andata e 50 km ritorno in mezzo alla neve; una parte in auto, un’altra parte in treno. Treno