Articoli con tag: Aeronautica militare

L’Aeronautica Militare compie 96 anni – The Air Force is 96 years old

Oggi si festeggia il 96esimo anniversario dalla fondazione dell’Aeronautica Militare. La Forza Armata, infatti, è nata il 28 marzo 1923, con Regio Decreto n.645. «Sono 96 anni che gli aeroplani dell’Aeronautica Militare solcano i cieli di tutto il mondo seguendo

L’Aeronautica Militare compie 96 anni – The Air Force is 96 years old

Oggi si festeggia il 96esimo anniversario dalla fondazione dell’Aeronautica Militare. La Forza Armata, infatti, è nata il 28 marzo 1923, con Regio Decreto n.645. «Sono 96 anni che gli aeroplani dell’Aeronautica Militare solcano i cieli di tutto il mondo seguendo

Venezia. Evacuazione di civili, ma è una simulazione – Venice. Evacuation of civilians, but it is a simulation

Alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Difesa italiano, gen. Claudio Graziano, e del suo omologo austriaco, gen. Othmar Commenda, nel pomeriggio, nella Laguna di Venezia, le quattro Forze Armate e la Croce Rossa Italiana hanno simulato un’evacuazione di

Venezia. Evacuazione di civili, ma è una simulazione – Venice. Evacuation of civilians, but it is a simulation

Alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Difesa italiano, gen. Claudio Graziano, e del suo omologo austriaco, gen. Othmar Commenda, nel pomeriggio, nella Laguna di Venezia, le quattro Forze Armate e la Croce Rossa Italiana hanno simulato un’evacuazione di

Operation smile. E tre bimbi libici tornano a sorridere – And three Libyan children return to smile – العملية، إبتسامة. ويعود ثلاثة أطفال ليبيين إلى الابتسامة

«Una madre giovane che dà al marito un figlio con una deformità è a rischio abbandono. Perciò, almeno in uno dei tre casi, oltre a ridare il sorriso al bambino, abbiamo salvato una famiglia». Racconta così il tenente Stefano Ciancia,

Operation smile. E tre bimbi libici tornano a sorridere – And three Libyan children return to smile – العملية، إبتسامة. ويعود ثلاثة أطفال ليبيين إلى الابتسامة

«Una madre giovane che dà al marito un figlio con una deformità è a rischio abbandono. Perciò, almeno in uno dei tre casi, oltre a ridare il sorriso al bambino, abbiamo salvato una famiglia». Racconta così il tenente Stefano Ciancia,

«La nostra casa sia la vostra casa»

«Per la prima volta, abbiamo potuto evacuare rifugiati estremamente vulnerabili dalla Libia direttamente in Italia. Un evento eccezionale e uno sviluppo accolto con grande favore che non sarebbe stato possibile senza il grande impegno delle autorità italiane e il supporto

«La nostra casa sia la vostra casa»

«Per la prima volta, abbiamo potuto evacuare rifugiati estremamente vulnerabili dalla Libia direttamente in Italia. Un evento eccezionale e uno sviluppo accolto con grande favore che non sarebbe stato possibile senza il grande impegno delle autorità italiane e il supporto