Articoli con tag: al-Nusra

Siria. Esplosione ad al-Bab – Syria. Explosion at al-Bab

19 morti, tra cui 9 civili, e 27 feriti. Sono le vittime dell’esplosione di un’autobomba ad al-Bab, località nel nordest della Siria, vicina al confine con la Turchia. Oggi quell’area è controllata dai miliziani filo Ankara. Quello è il confine

Siria. Esplosione ad al-Bab – Syria. Explosion at al-Bab

19 morti, tra cui 9 civili, e 27 feriti. Sono le vittime dell’esplosione di un’autobomba ad al-Bab, località nel nordest della Siria, vicina al confine con la Turchia. Oggi quell’area è controllata dai miliziani filo Ankara. Quello è il confine

Siria: rapito padre Azziz, il martirio continua

Padre Dhiya Azziz, francescano iracheno della Custodia di Terra Santa sarebbe stato rapito in Siria. Dal 4 luglio, infatti, si sono persi i contatti. La Custodia ha affidato la notizia a un comunicato pubblicato sul proprio sito. Padre Azziz è

Siria: rapito padre Azziz, il martirio continua

Padre Dhiya Azziz, francescano iracheno della Custodia di Terra Santa sarebbe stato rapito in Siria. Dal 4 luglio, infatti, si sono persi i contatti. La Custodia ha affidato la notizia a un comunicato pubblicato sul proprio sito. Padre Azziz è

15 marzo 2011: una data cruciale per la Siria

15 marzo 2011, una data cruciale per la Siria. Tre anni dall’inizio di un conflitto, che ha già lasciato sul terreno oltre 140mila morti. Due ospedali su tre, sono distrutti o inservibili, crollano le vaccinazioni, 80mila bambini sono affetti da

15 marzo 2011: una data cruciale per la Siria

15 marzo 2011, una data cruciale per la Siria. Tre anni dall’inizio di un conflitto, che ha già lasciato sul terreno oltre 140mila morti. Due ospedali su tre, sono distrutti o inservibili, crollano le vaccinazioni, 80mila bambini sono affetti da

Contro il silenzio suona la campana

«Di questo passo non rimarranno più cristiani in Siria». A dirlo è fra Halim Noujaim, responsabile della regione di San Paolo (Siria, Giordania e Libano) dei frati minori, all’indomani dell’uccisione (il 23 giugno) da parte di estremisti islamici, di padre

Contro il silenzio suona la campana

«Di questo passo non rimarranno più cristiani in Siria». A dirlo è fra Halim Noujaim, responsabile della regione di San Paolo (Siria, Giordania e Libano) dei frati minori, all’indomani dell’uccisione (il 23 giugno) da parte di estremisti islamici, di padre