Articoli con tag: Bibbia

Dossier Festival Biblico 2015 – «Nasce dalla Bibbia l’amore per il prossimo»

«Un povero per amico»: si potrebbe riassumere con questa frase, dello storico Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio, la conversazione tra lui e il biblista spagnolo, decano della Facoltà di Teologia di Barcellona, Armand Puig i Tàrrech. I due

Dossier Festival Biblico 2015 – «Nasce dalla Bibbia l’amore per il prossimo»

«Un povero per amico»: si potrebbe riassumere con questa frase, dello storico Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio, la conversazione tra lui e il biblista spagnolo, decano della Facoltà di Teologia di Barcellona, Armand Puig i Tàrrech. I due

Dossier Festival Biblico 2015 – Riccardi: «Regaliamo un giorno alla Parola di Dio»

Parte dal Festival Biblico di Vicenza la proposta di una Giornata liturgica dedicata alla Parola di Dio. A lanciarla è lo storico Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di San’t Egidio, assieme alla Società San Paolo. La cornice è la conversazione dedicata

Dossier Festival Biblico 2015 – Riccardi: «Regaliamo un giorno alla Parola di Dio»

Parte dal Festival Biblico di Vicenza la proposta di una Giornata liturgica dedicata alla Parola di Dio. A lanciarla è lo storico Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di San’t Egidio, assieme alla Società San Paolo. La cornice è la conversazione dedicata

Dossier Festival Biblico 2015 – Bibbia: tutti ce l’hanno, pochi la leggono

«C’è chi pensa che “mogli e buoi dei paesi tuoi” sia un passo della Bibbia»: scatena l’ilarità del pubblico, Ilvo Diamanti. Per qualcun altro è “il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi” a essere contenuto nel libro sacro.

Dossier Festival Biblico 2015 – Bibbia: tutti ce l’hanno, pochi la leggono

«C’è chi pensa che “mogli e buoi dei paesi tuoi” sia un passo della Bibbia»: scatena l’ilarità del pubblico, Ilvo Diamanti. Per qualcun altro è “il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi” a essere contenuto nel libro sacro.

“Il sangue chiama sangue” – Quel messaggio eschileo (purtroppo) sempre attuale

Non c’è pace per la Terra Santa. È tornato l’incubo peggiore per gli ebrei israeliani. Il terrorismo. Quello che mette le famiglie nella condizione di mandare a scuola i figli in autobus diversi, perché in caso di attentato, uno dei

“Il sangue chiama sangue” – Quel messaggio eschileo (purtroppo) sempre attuale

Non c’è pace per la Terra Santa. È tornato l’incubo peggiore per gli ebrei israeliani. Il terrorismo. Quello che mette le famiglie nella condizione di mandare a scuola i figli in autobus diversi, perché in caso di attentato, uno dei

Il Farina. L’Istituto delle Dorotee – Le sue “figlie” in quattro continenti

Le Suore Maestre di Santa Dorotea Figlie dei Sacri Cuori sono presenti, oltre che in Italia, in Spagna, nei Paesi dell’est europeo: Polonia, Romania, Ucraina; nel Medio Oriente: Israele, Palestina, Giordania, Siria; in America Latina: Brasile, Colombia, Ecuador, Messico; in

Il Farina. L’Istituto delle Dorotee – Le sue “figlie” in quattro continenti

Le Suore Maestre di Santa Dorotea Figlie dei Sacri Cuori sono presenti, oltre che in Italia, in Spagna, nei Paesi dell’est europeo: Polonia, Romania, Ucraina; nel Medio Oriente: Israele, Palestina, Giordania, Siria; in America Latina: Brasile, Colombia, Ecuador, Messico; in

Pellegrini con Francesco. «Lavorare nei Luoghi santi – Un privilegio e una grazia»

Il francescano padre Eugenio Alliata è professore straordinario presso lo Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme, ed è soprattutto un archeologo di fama internazionale. «Circa 35 anni fa sono stato inviato a Gerusalemme per studiare la Bibbia nello Studio Biblico Francescano

Pellegrini con Francesco. «Lavorare nei Luoghi santi – Un privilegio e una grazia»

Il francescano padre Eugenio Alliata è professore straordinario presso lo Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme, ed è soprattutto un archeologo di fama internazionale. «Circa 35 anni fa sono stato inviato a Gerusalemme per studiare la Bibbia nello Studio Biblico Francescano

Pellegrini con Francesco. L’ultimo villaggio interamente cristiano

«Sono cittadino del mondo, ma originario di un piccolo villaggio a nord della Palestina, vicino a Jenin, nei Territori palestinesi occupati. Dunque, sono arabo e palestinese, cristiano cattolico, e sacerdote allo stesso tempo. Tutto questo fa parte della mia identità»:

Pellegrini con Francesco. L’ultimo villaggio interamente cristiano

«Sono cittadino del mondo, ma originario di un piccolo villaggio a nord della Palestina, vicino a Jenin, nei Territori palestinesi occupati. Dunque, sono arabo e palestinese, cristiano cattolico, e sacerdote allo stesso tempo. Tutto questo fa parte della mia identità»:

Geries Khoury: «Arriva un Papa speciale»

Betlemme, nostro servizio «Se tu non ami il tuo nemico, non sei più cristiano. Ma amare non vuol dire accettare ciò che sta facendo. Amare un ebreo significa che bisogna dirgli la verità, che lui sta commettendo un peccato, che se

Geries Khoury: «Arriva un Papa speciale»

Betlemme, nostro servizio «Se tu non ami il tuo nemico, non sei più cristiano. Ma amare non vuol dire accettare ciò che sta facendo. Amare un ebreo significa che bisogna dirgli la verità, che lui sta commettendo un peccato, che se

Vicenza. Al Festival Biblico “Dio e l’uomo si raccontano”… anche sul fiume

Dieci anni può essere un traguardo. Si possono assaporare i risultati raggiunti, ma senza mai smetter di volgere lo sguardo in avanti, a cercare nuova linfa. Così, quest’anno la Bibbia non si accontenta più di piazze, strade e teatri, ma

Vicenza. Al Festival Biblico “Dio e l’uomo si raccontano”… anche sul fiume

Dieci anni può essere un traguardo. Si possono assaporare i risultati raggiunti, ma senza mai smetter di volgere lo sguardo in avanti, a cercare nuova linfa. Così, quest’anno la Bibbia non si accontenta più di piazze, strade e teatri, ma

Pakistan, cristiani sotto tiro

«Mi sento in pericolo», dice padre Emmanuel Parvez, sacerdote cattolico, parroco della chiesa di San Paolo Apostolo, a Pansara, nella diocesi di Faisalabad, in Punjab, Pakistan, incontrato in occasione di un suo passaggio a Creazzo, nella parrocchia di San Marco,

Pakistan, cristiani sotto tiro

«Mi sento in pericolo», dice padre Emmanuel Parvez, sacerdote cattolico, parroco della chiesa di San Paolo Apostolo, a Pansara, nella diocesi di Faisalabad, in Punjab, Pakistan, incontrato in occasione di un suo passaggio a Creazzo, nella parrocchia di San Marco,