Articoli con tag: civili

Nuove guerre. Non c’è più rispetto per i civili – New wars. There is no more respect for civilians – حروب جديدة. ولا يوجد مزيد من الاحترام للمدنيين

L’ambulanza fatta esplodere ieri in Afghanistan, nella capitale Kabul, vicino all’ex sede del ministero dell’interno, ci dice che nelle guerre di oggi, definite non convenzionali, non c’è più rispetto per i simboli che rappresentano la cura. Il che significa che

Nuove guerre. Non c’è più rispetto per i civili – New wars. There is no more respect for civilians – حروب جديدة. ولا يوجد مزيد من الاحترام للمدنيين

L’ambulanza fatta esplodere ieri in Afghanistan, nella capitale Kabul, vicino all’ex sede del ministero dell’interno, ci dice che nelle guerre di oggi, definite non convenzionali, non c’è più rispetto per i simboli che rappresentano la cura. Il che significa che

Ricciardi (EducAid): “Su Gaza una punizione collettiva”

Centoventuno morti, di cui il 77 per cento civili (21 sono bambini), 924 feriti, di cui almeno 500 gravissimi, 512 case completamente distrutte, così come 7 moschee, 25 edifici pubblici, 25 cooperative agricole, 7 centri educativi; danneggiati un ospedale, tre

Ricciardi (EducAid): “Su Gaza una punizione collettiva”

Centoventuno morti, di cui il 77 per cento civili (21 sono bambini), 924 feriti, di cui almeno 500 gravissimi, 512 case completamente distrutte, così come 7 moschee, 25 edifici pubblici, 25 cooperative agricole, 7 centri educativi; danneggiati un ospedale, tre

Dossier Afghanistan. Droni, il dilemma morale dei piloti italiani

  Francesco Saverio Agresti, il comandante della Joint Air Task Force (ph Romina Gobbo). «Quando sgancio una bomba, non posso non chiedermi che cosa succederà, dove colpirà, quali effetti produrrà. E questo, sempre», dice il colonnello Francesco Saverio Agresti, comandante della Joint

Dossier Afghanistan. Droni, il dilemma morale dei piloti italiani

  Francesco Saverio Agresti, il comandante della Joint Air Task Force (ph Romina Gobbo). «Quando sgancio una bomba, non posso non chiedermi che cosa succederà, dove colpirà, quali effetti produrrà. E questo, sempre», dice il colonnello Francesco Saverio Agresti, comandante della Joint