Articoli con tag: cristiani

È morto Ballin: una vita spesa tra l’Egitto, il Sudan e il Kuwait – Ballin died: a life spent between Egypt, Sudan and Kuwait

«Egitto, Sudan e Kuwait sono Paesi dove i cristiani sono minoranza e devono affrontare situazioni e problemi diversi. Hanno in comune il fatto di essere Paesi islamici; i cristiani sono tollerati, ma trovano molti limiti nell’espressione della loro fede. In

È morto Ballin: una vita spesa tra l’Egitto, il Sudan e il Kuwait – Ballin died: a life spent between Egypt, Sudan and Kuwait

«Egitto, Sudan e Kuwait sono Paesi dove i cristiani sono minoranza e devono affrontare situazioni e problemi diversi. Hanno in comune il fatto di essere Paesi islamici; i cristiani sono tollerati, ma trovano molti limiti nell’espressione della loro fede. In

Lei cattolica, lui islamico. L’amore che rispetta la fede – She is Catholic, he is Islamic. Love that respects faith

È possibile scoprire il volto di Gesù in un musulmano? La domanda farà storcere la bocca a qualche campione dell’integralismo. Ma se le vie del Signore sono infinite, nessuno può escluderlo a priori. Soprattutto se è quanto davvero capitato a

Lei cattolica, lui islamico. L’amore che rispetta la fede – She is Catholic, he is Islamic. Love that respects faith

È possibile scoprire il volto di Gesù in un musulmano? La domanda farà storcere la bocca a qualche campione dell’integralismo. Ma se le vie del Signore sono infinite, nessuno può escluderlo a priori. Soprattutto se è quanto davvero capitato a

Ebrei, cristiani, musulmani: questo è un tempo benedetto – Jews, Christians, Muslims: this is a blessed time

Ieri è iniziata la festa ebraica di Pesach e terminerà sabato 27 aprile. Pesach è la festa della liberazione del popolo di Israele dall’Egitto. E ieri è stato anche il Venerdì Santo nelle Chiese occidentali, che ricorda il giorno della

Ebrei, cristiani, musulmani: questo è un tempo benedetto – Jews, Christians, Muslims: this is a blessed time

Ieri è iniziata la festa ebraica di Pesach e terminerà sabato 27 aprile. Pesach è la festa della liberazione del popolo di Israele dall’Egitto. E ieri è stato anche il Venerdì Santo nelle Chiese occidentali, che ricorda il giorno della

Libano: Maria, festa “condivisa” tra cristiani e musulmani – Lebanon: Mary, “shared” party between Christians and Muslims

Oggi è la festa dell’Annunciazione a Maria, che unisce cristiani e musulmani. Infatti, l’annuncio dell’Angelo alla Madonna, è raccontato sia nel vangelo che nel Corano. Tra l’altro Maria è l’unica donna menzionata per nome nel Corano, e per ben 34

Libano: Maria, festa “condivisa” tra cristiani e musulmani – Lebanon: Mary, “shared” party between Christians and Muslims

Oggi è la festa dell’Annunciazione a Maria, che unisce cristiani e musulmani. Infatti, l’annuncio dell’Angelo alla Madonna, è raccontato sia nel vangelo che nel Corano. Tra l’altro Maria è l’unica donna menzionata per nome nel Corano, e per ben 34

Firenze. «Incontrarsi per capirsi meglio»

Abbiamo bisogno di maggiori relazioni tra noi. Se ci conosciamo meglio, possiamo anche comprendere che i motivi di unione sono molti di più di quelli di diversità e gli stessi motivi di diversità poi hanno una funzione ermeneutica per la

Firenze. «Incontrarsi per capirsi meglio»

Abbiamo bisogno di maggiori relazioni tra noi. Se ci conosciamo meglio, possiamo anche comprendere che i motivi di unione sono molti di più di quelli di diversità e gli stessi motivi di diversità poi hanno una funzione ermeneutica per la

Firenze. Summer School islamo-cristiana – Florence. Islamic-Christian Summer School

Bene, bene, agosto va a finire e ricominciano le attività. Il 31 agosto sarò a Impruneta, nei dintorni di Firenze, alla Summer School rivolta ad un nutrito gruppo di giovani cristiani e musulmani, organizzata dall’Ufficio nazionale per l’ecumenismo e il

Firenze. Summer School islamo-cristiana – Florence. Islamic-Christian Summer School

Bene, bene, agosto va a finire e ricominciano le attività. Il 31 agosto sarò a Impruneta, nei dintorni di Firenze, alla Summer School rivolta ad un nutrito gruppo di giovani cristiani e musulmani, organizzata dall’Ufficio nazionale per l’ecumenismo e il

Wael Suleiman: «Non dimenticate i cristiani del Medio Oriente» – Do not forget the Christians of the Middle East

«Sono sicuro al 100 per cento che Dio vincerà». Non ha dubbi Wael Suleiman, direttore di Caritas Giordania. Nonostante le difficoltà e le tensioni che si vivono nel Medio Oriente, «se sei un cristiano non puoi perdere la fede, perché

Wael Suleiman: «Non dimenticate i cristiani del Medio Oriente» – Do not forget the Christians of the Middle East

«Sono sicuro al 100 per cento che Dio vincerà». Non ha dubbi Wael Suleiman, direttore di Caritas Giordania. Nonostante le difficoltà e le tensioni che si vivono nel Medio Oriente, «se sei un cristiano non puoi perdere la fede, perché

1 maggio: giorno di martirio per cristiani e musulmani – May 1: day of martyrdom for Christians and Muslims

1° maggio: giorno del martirio. Muoiono i cristiani. Muoiono i musulmani. Saltano le moschee. Saltano le chiese. Repubblica Centrafrica. Bangui. Un commando ha attaccato con granate la chiesa cattolica dedicata a Notre Dame di Fatima (16 morti e decine di

1 maggio: giorno di martirio per cristiani e musulmani – May 1: day of martyrdom for Christians and Muslims

1° maggio: giorno del martirio. Muoiono i cristiani. Muoiono i musulmani. Saltano le moschee. Saltano le chiese. Repubblica Centrafrica. Bangui. Un commando ha attaccato con granate la chiesa cattolica dedicata a Notre Dame di Fatima (16 morti e decine di

Sono italiana e ora anche cristiana – I am Italian and now also Christian

«Non vedevo l’ora di essere battezzata. Sono onorata e mi sento gratificata. Ma soprattutto devo ringraziare i miei ge- nitori che mi hanno permesso di scegliere tra l’aderire alla loro religione induista oppure diventare cristiana». Husna, quindici anni, occhioni neri

Sono italiana e ora anche cristiana – I am Italian and now also Christian

«Non vedevo l’ora di essere battezzata. Sono onorata e mi sento gratificata. Ma soprattutto devo ringraziare i miei ge- nitori che mi hanno permesso di scegliere tra l’aderire alla loro religione induista oppure diventare cristiana». Husna, quindici anni, occhioni neri

Iraq. Il 25 dicembre è giorno festivo a Kirkuk – Iraq. December 25th is a public holiday in Kirkuk – العراق. 25 ديسمبر عطلة رسمية في كركوك

Il Patriarca caldeo Louis Raphael Sako ha ringraziato il governatore e l’amministrazione della provincia di Kirkuk, Iraq, per aver disposto che il 25 dicembre – festività del Natale – sia giorno festivo per tutti. Le istituzioni pubbliche provinciali osserveranno un

Iraq. Il 25 dicembre è giorno festivo a Kirkuk – Iraq. December 25th is a public holiday in Kirkuk – العراق. 25 ديسمبر عطلة رسمية في كركوك

Il Patriarca caldeo Louis Raphael Sako ha ringraziato il governatore e l’amministrazione della provincia di Kirkuk, Iraq, per aver disposto che il 25 dicembre – festività del Natale – sia giorno festivo per tutti. Le istituzioni pubbliche provinciali osserveranno un