Articoli con tag: diaconato

«Ecco perché è bellissimo essere moglie di un diacono» – «That’s why it’s great to be a deacon’s wife»

Cosa vuole dire essere moglie di un diacono permanente? «Quando tuo marito è via tutta la domenica, tu sei sola. Tuo marito, non c’è, questo va sottolineato. Ma ci affidiamo allo Spirito Santo. “Voi date un bicchiere d’acqua, vi verrà

«Ecco perché è bellissimo essere moglie di un diacono» – «That’s why it’s great to be a deacon’s wife»

Cosa vuole dire essere moglie di un diacono permanente? «Quando tuo marito è via tutta la domenica, tu sei sola. Tuo marito, non c’è, questo va sottolineato. Ma ci affidiamo allo Spirito Santo. “Voi date un bicchiere d’acqua, vi verrà

Enzo Petrolino. Diaconato: un ministero di frontiera – Deaconate: a frontier ministry

Reduce dal XXVII Convegno nazionale sul diaconato che si è tenuto a Vicenza ai primi di agosto, Enzo Petrolino, da oltre quindici anni presidente della Comunità del diaconato in Italia, che ha organizzato l’evento in terra berica, non si risparmia.

Enzo Petrolino. Diaconato: un ministero di frontiera – Deaconate: a frontier ministry

Reduce dal XXVII Convegno nazionale sul diaconato che si è tenuto a Vicenza ai primi di agosto, Enzo Petrolino, da oltre quindici anni presidente della Comunità del diaconato in Italia, che ha organizzato l’evento in terra berica, non si risparmia.

Tagle: «Una Chiesa rinnovata è come una grande tavola capace di accogliere tutti» – Tagle: «A renewed Church is like a large table capable of welcoming everyone»

«La porta unisce il fuori con il dentro ma, allo stesso tempo, distingue il fuori dal dentro. Attraverso di essa la Chiesa diffonde la grazia e fa conoscere Gesù al mondo; ma da lì riceve le istanze dei poveri». E

Tagle: «Una Chiesa rinnovata è come una grande tavola capace di accogliere tutti» – Tagle: «A renewed Church is like a large table capable of welcoming everyone»

«La porta unisce il fuori con il dentro ma, allo stesso tempo, distingue il fuori dal dentro. Attraverso di essa la Chiesa diffonde la grazia e fa conoscere Gesù al mondo; ma da lì riceve le istanze dei poveri». E

«Noi, dispensatori di carità» – «We, dispensers of charity»

Dopo l’ordinazione a Vicenza dei primi sette diaconi permanenti della Chiesa italiana, il 20 gennaio 1969, seguita un mese dopo da quella del diacono vicentino in servizio missionario a Crotone, Giuseppe Creazza, l’esperienza si diffonde in tutte le diocesi. Tra

«Noi, dispensatori di carità» – «We, dispensers of charity»

Dopo l’ordinazione a Vicenza dei primi sette diaconi permanenti della Chiesa italiana, il 20 gennaio 1969, seguita un mese dopo da quella del diacono vicentino in servizio missionario a Crotone, Giuseppe Creazza, l’esperienza si diffonde in tutte le diocesi. Tra

«Da militare in Marina a testimone del Vangelo accanto ai detenuti» – «From a military man in the Navy to a witness to the Gospel alongside prisoners»

«Non siamo tutti degli stinchi di santo. La vita di mare ti può anche deviare. Dipende da come la affronti. Per quanto mi riguarda, l’aver lavorato per la Marina mi ha dato tantissimo, e io ho dato alla Marina la

«Da militare in Marina a testimone del Vangelo accanto ai detenuti» – «From a military man in the Navy to a witness to the Gospel alongside prisoners»

«Non siamo tutti degli stinchi di santo. La vita di mare ti può anche deviare. Dipende da come la affronti. Per quanto mi riguarda, l’aver lavorato per la Marina mi ha dato tantissimo, e io ho dato alla Marina la

«Io, capitano d’azienda, alla guida della Caritas sui passi del Samaritano» – «I, company captain, lead Caritas in the footsteps of the Samaritan»

Di notte il lavoro, di giorno l’impegno sociale e la famiglia. Stefano Enzo, 59 anni, sposato con Cristina dal 1988, con la quale condivide fede e valori, una figlia di 24 anni, è un imprenditore veneziano del settore ittico. Ordinato

«Io, capitano d’azienda, alla guida della Caritas sui passi del Samaritano» – «I, company captain, lead Caritas in the footsteps of the Samaritan»

Di notte il lavoro, di giorno l’impegno sociale e la famiglia. Stefano Enzo, 59 anni, sposato con Cristina dal 1988, con la quale condivide fede e valori, una figlia di 24 anni, è un imprenditore veneziano del settore ittico. Ordinato

I diaconi permanenti a Vicenza – 50 anni di servizio di carità

La “buona novella” è che c’è una vocazione in controtendenza, perché in aumento. È la vocazione al diaconato. La “novella meno buona” è che attorno al termine “diacono” regna un po’ di confusione. Nell’immaginario collettivo, si tratta del primo grado

I diaconi permanenti a Vicenza – 50 anni di servizio di carità

La “buona novella” è che c’è una vocazione in controtendenza, perché in aumento. È la vocazione al diaconato. La “novella meno buona” è che attorno al termine “diacono” regna un po’ di confusione. Nell’immaginario collettivo, si tratta del primo grado