Articoli con tag: dialogo interreligioso

San Francesco, uomo del dialogo

In questa puntata di Liqā’ u-l’Asdiqā’ vi racconto l’incontro di san Francesco con il sultano d’Egitto Malik al-Kamil.  

San Francesco, uomo del dialogo

In questa puntata di Liqā’ u-l’Asdiqā’ vi racconto l’incontro di san Francesco con il sultano d’Egitto Malik al-Kamil.  

L’Impegno di al Azhar per la pace

L’Università islamica di al Azhar, con sede al Cairo, in Egitto, organizzerà all’inizio del 2017, in cooperazione con il Consiglio islamico degli Anziani, una Conferenza internazionale sulla pace, la convivenza e il dialogo interreligioso; vi parteciperanno anche i rappresentanti delle

L’Impegno di al Azhar per la pace

L’Università islamica di al Azhar, con sede al Cairo, in Egitto, organizzerà all’inizio del 2017, in cooperazione con il Consiglio islamico degli Anziani, una Conferenza internazionale sulla pace, la convivenza e il dialogo interreligioso; vi parteciperanno anche i rappresentanti delle

Mons. Lahham: “In Medio Oriente nessuna sfida tra le religioni”

Non c’è pace neanche a Natale in Terra Santa. Scontri a Betlemme, Hebron, Ramallah, nel campo profughi di Qalandia, in Cisgiordania, a Bethanya (vicinanze di Gerusalemme), e nel varco di Karni, frontiera fra Gaza e Israele. Da quando lo scorso

Mons. Lahham: “In Medio Oriente nessuna sfida tra le religioni”

Non c’è pace neanche a Natale in Terra Santa. Scontri a Betlemme, Hebron, Ramallah, nel campo profughi di Qalandia, in Cisgiordania, a Bethanya (vicinanze di Gerusalemme), e nel varco di Karni, frontiera fra Gaza e Israele. Da quando lo scorso

2° Colloquio del Mediterraneo 15/16 ottobre 2015 – Religioni, pluralismo, democrazia: le attese dei giovani del Mediterraneo

Sala delle Capriate – Palazzo Steri (piazza Marina 61 – Palermo) promosso dall’Istituto di Scienze sociali “Nicolò Rezzara” di Vicenza, in collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo   Le religioni sono causa di conflitto o portatrici di dialogo? Oppure

2° Colloquio del Mediterraneo 15/16 ottobre 2015 – Religioni, pluralismo, democrazia: le attese dei giovani del Mediterraneo

Sala delle Capriate – Palazzo Steri (piazza Marina 61 – Palermo) promosso dall’Istituto di Scienze sociali “Nicolò Rezzara” di Vicenza, in collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo   Le religioni sono causa di conflitto o portatrici di dialogo? Oppure

2° Colloquio del Mediterraneo 15/16 ottobre 2015 – Religioni, pluralismo, democrazia: le attese dei giovani

Si è svolto il 15/16 ottobre a Palazzo Steri di Palermo il 2° Colloquio del Mediterraneo “Religioni, pluralismo, democrazia: le attese dei giovani del Mediterraneo” iniziativa promossa dall’Istituto di Scienze sociali “Nicolò Rezzara” di Vicenza in collaborazione con l’Università degli

2° Colloquio del Mediterraneo 15/16 ottobre 2015 – Religioni, pluralismo, democrazia: le attese dei giovani

Si è svolto il 15/16 ottobre a Palazzo Steri di Palermo il 2° Colloquio del Mediterraneo “Religioni, pluralismo, democrazia: le attese dei giovani del Mediterraneo” iniziativa promossa dall’Istituto di Scienze sociali “Nicolò Rezzara” di Vicenza in collaborazione con l’Università degli

Vicenza. Intesa internazionale per il patrimonio religioso

«Vogliamo lavorare per la riscoperta del patrimonio islamico europeo. Attraverso attività culturali, come mostre e concerti, ma anche proporre programmi educativi nelle scuole, mettendo in evidenza i valori del dialogo interculturale come parte essenziale e storica della civiltà islamica nel

Vicenza. Intesa internazionale per il patrimonio religioso

«Vogliamo lavorare per la riscoperta del patrimonio islamico europeo. Attraverso attività culturali, come mostre e concerti, ma anche proporre programmi educativi nelle scuole, mettendo in evidenza i valori del dialogo interculturale come parte essenziale e storica della civiltà islamica nel

Asia. Ultimo appello

Asia Bibi deve morire. Lo ha stabilito il 16 ottobre l’Alta Corte di Lahore (Pakistan), che ha così confermato la sentenza di primo grado del 2010; adesso resta solo l’appello alla Corte Suprema, terzo e ultimo grado di giudizio in

Asia. Ultimo appello

Asia Bibi deve morire. Lo ha stabilito il 16 ottobre l’Alta Corte di Lahore (Pakistan), che ha così confermato la sentenza di primo grado del 2010; adesso resta solo l’appello alla Corte Suprema, terzo e ultimo grado di giudizio in

Pellegrini con Francesco. O saremo insieme, o non saremo più

«Sono nato nel 1954 a San Polo di Piave (Treviso) e sono venuto qui da seminarista, poi, nel 1969, sono stato ordinato sacerdote. Ho avuto anche altre esperienze, ma la Terra Santa è nel mio cuore, sono naturalizzato qui, figlio

Pellegrini con Francesco. O saremo insieme, o non saremo più

«Sono nato nel 1954 a San Polo di Piave (Treviso) e sono venuto qui da seminarista, poi, nel 1969, sono stato ordinato sacerdote. Ho avuto anche altre esperienze, ma la Terra Santa è nel mio cuore, sono naturalizzato qui, figlio

Il dialogo non è una somma di monologhi – Dialogue is not a sum of monologues

«Il dialogo è qualcosa di diverso da una somma di monologhi». Roberto Catalano è uno che se ne intende. Torinese, una lunga esperienza in India (dal 1980 al 2008, dove ha insegnato lingua italiana e ha prestato servizio presso l’Istituto

Il dialogo non è una somma di monologhi – Dialogue is not a sum of monologues

«Il dialogo è qualcosa di diverso da una somma di monologhi». Roberto Catalano è uno che se ne intende. Torinese, una lunga esperienza in India (dal 1980 al 2008, dove ha insegnato lingua italiana e ha prestato servizio presso l’Istituto