Articoli con tag: lavoro

I mali del mondo del lavoro. Raccomandato per la vita – The ills of the world of work. Recommended for life

Il problema del mondo del lavoro non sono le raccomandazioni. Possono dare fastidio – ovviamente a chi sta dalla parte dei non raccomandati e che vive la fatica della ricerca di un lavoro, ricevendo continui dinieghi e porte in faccia

I mali del mondo del lavoro. Raccomandato per la vita – The ills of the world of work. Recommended for life

Il problema del mondo del lavoro non sono le raccomandazioni. Possono dare fastidio – ovviamente a chi sta dalla parte dei non raccomandati e che vive la fatica della ricerca di un lavoro, ricevendo continui dinieghi e porte in faccia

Politiche del territorio a sostegno dei giovani: l’esempio di Bari

Ventisei anni sono l’età giusta per sognare. Però anche i sogni necessitano di un “aiutino”. L’entusiasmo e l’intraprendenza non bastano. Serve qualcuno che creda in te, che ci creda fino al punto da “darti credito”, e non solo come modo

Politiche del territorio a sostegno dei giovani: l’esempio di Bari

Ventisei anni sono l’età giusta per sognare. Però anche i sogni necessitano di un “aiutino”. L’entusiasmo e l’intraprendenza non bastano. Serve qualcuno che creda in te, che ci creda fino al punto da “darti credito”, e non solo come modo

Vicenza – Crisi, in sei anni 90mila persone in fila alla Caritas

Francesca – il nome è di fantasia, a tutela della privacy – è madre di due figli. La sua è una delle famiglie aiutate dalla Caritas Vicentina dal 2008 ad oggi, un periodo di tempo che ha determinato un impegno

Vicenza – Crisi, in sei anni 90mila persone in fila alla Caritas

Francesca – il nome è di fantasia, a tutela della privacy – è madre di due figli. La sua è una delle famiglie aiutate dalla Caritas Vicentina dal 2008 ad oggi, un periodo di tempo che ha determinato un impegno

Il Paese che rinuncia al 50% di intelligenza

L’ha voluta intitolare “Senzadonne” una delle sue trasmissioni, Riccardo Iacona, autore e conduttore di Presa Diretta su Rai3. Perché, dice “l’Italia è un Paese che rinuncia al 50% dell’intelligenza, della capacità e della passione delle donne”. Insomma, sempre la stessa

Il Paese che rinuncia al 50% di intelligenza

L’ha voluta intitolare “Senzadonne” una delle sue trasmissioni, Riccardo Iacona, autore e conduttore di Presa Diretta su Rai3. Perché, dice “l’Italia è un Paese che rinuncia al 50% dell’intelligenza, della capacità e della passione delle donne”. Insomma, sempre la stessa