Articoli con tag: Maroua

Prove di un califfato africano – Trials of an African caliphate – محاكمات الخلافة الأفريقية

Con l’attacco di Baljouwel del 26 dicembre 2014 (distretto di Mayo-Moskota, parrocchia di Nguetchéwé), è stato ormai chiaro che Boko Haram è dentro al territorio del Camerun, e la fascia nord, al confine con la Nigeria, è una specie di

Prove di un califfato africano – Trials of an African caliphate – محاكمات الخلافة الأفريقية

Con l’attacco di Baljouwel del 26 dicembre 2014 (distretto di Mayo-Moskota, parrocchia di Nguetchéwé), è stato ormai chiaro che Boko Haram è dentro al territorio del Camerun, e la fascia nord, al confine con la Nigeria, è una specie di

Abbraccio di lode al Signore

  «Sono stati mesi duri, cercavamo di ricreare un po’ la normalità, nonostante i militari armati fossero sempre con noi. Ritornare alle nostre attività ci ha aiutato a vivere l’attesa»: così don Leopoldo Rossi che in questi due mesi si

Abbraccio di lode al Signore

  «Sono stati mesi duri, cercavamo di ricreare un po’ la normalità, nonostante i militari armati fossero sempre con noi. Ritornare alle nostre attività ci ha aiutato a vivere l’attesa»: così don Leopoldo Rossi che in questi due mesi si

Con il cuore in Cameroun

  «Lo sforzo è quello di leggere la mano di Dio anche là dove non si capisce che cosa succede, anche là dove le cose sembrano andare al contrario di quello che noi pensiamo essere bene». La prima omelia di

Con il cuore in Cameroun

  «Lo sforzo è quello di leggere la mano di Dio anche là dove non si capisce che cosa succede, anche là dove le cose sembrano andare al contrario di quello che noi pensiamo essere bene». La prima omelia di

Cameroun – “Tolto un macigno dalle spalle”

“E’ come aver camminato per 57 giorni con un macigno sulle spalle. E ad un certo punto qualcuno te lo toglie”: così il vescovo di Vicenza, monsignor Beniamino Pizziol, ha spiegato ieri, in conferenza stampa, il suo stato d’animo, dopo

Cameroun – “Tolto un macigno dalle spalle”

“E’ come aver camminato per 57 giorni con un macigno sulle spalle. E ad un certo punto qualcuno te lo toglie”: così il vescovo di Vicenza, monsignor Beniamino Pizziol, ha spiegato ieri, in conferenza stampa, il suo stato d’animo, dopo