Articoli con tag: padre Paolo Dall’Oglio

Quei rapimenti troppo scomodi – Those kidnappings too inconvenient

Ci sono rapimenti e… rapimenti. Rapiti di serie A (che provocano grande mobilitazione) e di serie B (che vengono presto dimenticati, con la scusa “meglio il silenzio per non compromettere la trattativa”). Di solito quelli di serie A sono ai

Quei rapimenti troppo scomodi – Those kidnappings too inconvenient

Ci sono rapimenti e… rapimenti. Rapiti di serie A (che provocano grande mobilitazione) e di serie B (che vengono presto dimenticati, con la scusa “meglio il silenzio per non compromettere la trattativa”). Di solito quelli di serie A sono ai

Siria. Il Paese dei sequestri

È accaduto per la seconda volta. Padre Dhiya Azziz, ofm, 41 anni, parroco di Yacoubieh, villaggio siriano nella regione dell’Oronte (provincia di Idlib, distretto di Jisr al-Chougour) – già rapito nel luglio scorso da un gruppo jihadista, al quale era

Siria. Il Paese dei sequestri

È accaduto per la seconda volta. Padre Dhiya Azziz, ofm, 41 anni, parroco di Yacoubieh, villaggio siriano nella regione dell’Oronte (provincia di Idlib, distretto di Jisr al-Chougour) – già rapito nel luglio scorso da un gruppo jihadista, al quale era

Siria: rapito padre Azziz, il martirio continua

Padre Dhiya Azziz, francescano iracheno della Custodia di Terra Santa sarebbe stato rapito in Siria. Dal 4 luglio, infatti, si sono persi i contatti. La Custodia ha affidato la notizia a un comunicato pubblicato sul proprio sito. Padre Azziz è

Siria: rapito padre Azziz, il martirio continua

Padre Dhiya Azziz, francescano iracheno della Custodia di Terra Santa sarebbe stato rapito in Siria. Dal 4 luglio, infatti, si sono persi i contatti. La Custodia ha affidato la notizia a un comunicato pubblicato sul proprio sito. Padre Azziz è

Le nostre speranze per i rapiti

Andrea (Andy) Rocchelli, 30 anni, fotoreporter piacentino, del collettivo fotografico Cesuralab, è morto a Sloviansk, il fronte più caldo, l’epicentro del confronto armato, nella regione di Donetsk, tra filorussi ed esercito ucraino. E’ rimasto coinvolto in un conflitto a fuoco,

Le nostre speranze per i rapiti

Andrea (Andy) Rocchelli, 30 anni, fotoreporter piacentino, del collettivo fotografico Cesuralab, è morto a Sloviansk, il fronte più caldo, l’epicentro del confronto armato, nella regione di Donetsk, tra filorussi ed esercito ucraino. E’ rimasto coinvolto in un conflitto a fuoco,