Articoli con tag: papa Francesco

Ovvio no? – Obviously not?

“La fame nel mondo non è naturale né ovvia, viene usata come arma di guerra, non è un dato naturale, né frutto di un destino cieco di fronte al quale non possiamo fare nulla” (Papa Francesco). Così, tanto per dire.

Ovvio no? – Obviously not?

“La fame nel mondo non è naturale né ovvia, viene usata come arma di guerra, non è un dato naturale, né frutto di un destino cieco di fronte al quale non possiamo fare nulla” (Papa Francesco). Così, tanto per dire.

La fame nel mondo per papa Francesco – The hunger in the world for Pope Francis –

«La fame nel mondo non è naturale né ovvia, viene usata come arma di guerra, non è un dato naturale, né frutto di un destino cieco di fronte al quale non possiamo fare nulla» (Papa Francesco). Così, tanto per dire.

La fame nel mondo per papa Francesco – The hunger in the world for Pope Francis –

«La fame nel mondo non è naturale né ovvia, viene usata come arma di guerra, non è un dato naturale, né frutto di un destino cieco di fronte al quale non possiamo fare nulla» (Papa Francesco). Così, tanto per dire.

52esima Giornata delle comunicazioni sociali: la verità vi farà liberi – 52th Social Communications Day: the truth will set you free

Il messaggio di papa Francesco per la 52sima Giornata delle comunicazioni sociali, che si celebra oggi, è dedicato a “La verità vi farà liberi. Fake news e giornalismo di pace”. Cari colleghi dobbiamo concentrarci sul fatto che il Pontefice davvero

52esima Giornata delle comunicazioni sociali: la verità vi farà liberi – 52th Social Communications Day: the truth will set you free

Il messaggio di papa Francesco per la 52sima Giornata delle comunicazioni sociali, che si celebra oggi, è dedicato a “La verità vi farà liberi. Fake news e giornalismo di pace”. Cari colleghi dobbiamo concentrarci sul fatto che il Pontefice davvero

«Francesco, il papa che si espone» – «Francis, the Pope exposing himself»

«Mi piace papa Francesco perché è un papa che si espone»: me l’ha detto qualche giorno fa don Francesco Pesce, parroco della parrocchia di Santa Maria ai Monti di Roma. Direi parole profetiche. Oggi papa Francesco si è esposto come

«Francesco, il papa che si espone» – «Francis, the Pope exposing himself»

«Mi piace papa Francesco perché è un papa che si espone»: me l’ha detto qualche giorno fa don Francesco Pesce, parroco della parrocchia di Santa Maria ai Monti di Roma. Direi parole profetiche. Oggi papa Francesco si è esposto come

Papa Francesco prega per la pace e Trump vuole armare gli insegnanti – Pope Francis prays for peace and Trump wants to arm teachers

Mentre papa Francesco chiede di dedicare, la giornata del 23 febbraio, primo venerdì di Quaresima alla preghiera e al digiuno per la pace nel mondo, il presidente americano Donald Trump, davanti a genitori e figli sopravvissuti alla strage in una

Papa Francesco prega per la pace e Trump vuole armare gli insegnanti – Pope Francis prays for peace and Trump wants to arm teachers

Mentre papa Francesco chiede di dedicare, la giornata del 23 febbraio, primo venerdì di Quaresima alla preghiera e al digiuno per la pace nel mondo, il presidente americano Donald Trump, davanti a genitori e figli sopravvissuti alla strage in una

Giorno della memoria. Attenzione alle “gabbie di rancore e odio”

Oggi è il Giorno della memoria, in cui si ricordano le vittime della Shoah, del nazismo e del fascismo, come voluto nel 2005 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. La data è stata scelta perché il 27 gennaio 1945 furono abbattuti

Giorno della memoria. Attenzione alle “gabbie di rancore e odio”

Oggi è il Giorno della memoria, in cui si ricordano le vittime della Shoah, del nazismo e del fascismo, come voluto nel 2005 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. La data è stata scelta perché il 27 gennaio 1945 furono abbattuti

Trump, Gerusalemme e l’ora della collera di Hamas – Trump, Jerusalem and the hour of the Hamas rage – القدس وساعة غضب حماس

Il presidente Donald Trump dichiara che gli Stati Uniti riconoscono Gerusalemme “capitale di Israele”, e annuncia il trasferimento dell’ambasciata americana da Tel Aviv alla “Città Santa”, così come aveva anticipato in campagna elettorale. Lo fa quando ricorrono i trent’anni di

Trump, Gerusalemme e l’ora della collera di Hamas – Trump, Jerusalem and the hour of the Hamas rage – القدس وساعة غضب حماس

Il presidente Donald Trump dichiara che gli Stati Uniti riconoscono Gerusalemme “capitale di Israele”, e annuncia il trasferimento dell’ambasciata americana da Tel Aviv alla “Città Santa”, così come aveva anticipato in campagna elettorale. Lo fa quando ricorrono i trent’anni di

Benedizioni illustri

Due anni fa iniziavo il 2015 con due benedizioni illustri. Ho avuto il privilegio di incontrare papa Francesco e il cardinale Pietro Parolin a Santa Marta.

Benedizioni illustri

Due anni fa iniziavo il 2015 con due benedizioni illustri. Ho avuto il privilegio di incontrare papa Francesco e il cardinale Pietro Parolin a Santa Marta.

Verona: un appello contro il razzismo crescente

«Passare dalla violenza contro i simboli alla violenza sulle persone, il passo è breve. La storia è piena di precipitazioni repentine dalla farsa alla tragedia». Nasce da qui “Verona che dialoga”, appello lanciato in questi giorni di Natale, da una

Verona: un appello contro il razzismo crescente

«Passare dalla violenza contro i simboli alla violenza sulle persone, il passo è breve. La storia è piena di precipitazioni repentine dalla farsa alla tragedia». Nasce da qui “Verona che dialoga”, appello lanciato in questi giorni di Natale, da una

Vicenza. Pizziol: ogni bimbo nasce con la dignità di un re

«Ogni bambino che nasce appare con la dignità di un re. Noi adulti, come i re Magi, dobbiamo portare doni: l’oro, cioè educare al meglio, alla fede, alla solidarietà; l’incenso, ovvero il profumo della nostra vicinanza; la mirra, significa spendere

Vicenza. Pizziol: ogni bimbo nasce con la dignità di un re

«Ogni bambino che nasce appare con la dignità di un re. Noi adulti, come i re Magi, dobbiamo portare doni: l’oro, cioè educare al meglio, alla fede, alla solidarietà; l’incenso, ovvero il profumo della nostra vicinanza; la mirra, significa spendere