Articoli con tag: Prima guerra mondiale

La santità sulle spalle di Leopoldo Mandíc – Holiness on the shoulders of Leopoldo Mandíc

Aveva le dita dei piedi deformate dall’artrosi, era alto 1 metro e 35, balbettava, ma aveva le spalle larghe, così larghe da potervi caricare le sofferenze di tutte le persone che gli si rivolgevano in confessione. E proprio On my

La santità sulle spalle di Leopoldo Mandíc – Holiness on the shoulders of Leopoldo Mandíc

Aveva le dita dei piedi deformate dall’artrosi, era alto 1 metro e 35, balbettava, ma aveva le spalle larghe, così larghe da potervi caricare le sofferenze di tutte le persone che gli si rivolgevano in confessione. E proprio On my

Treviso. Fagarè della Battaglia. Sacrario Militare – Treviso. Fagarè della Battaglia. Military Memorial

06/12/2019. Mia photogallery della tumulazione di cinque caduti della Prima Guerra Mondiale. Si tratta dei soldati Giovanni Buosi, Luigi Moro, Giovanni Romanello, Pietro Vido, e del capitano Umberto Buosi. Gremita la chiesa di Pero (Breda di Piave) per la benedizione,

Treviso. Fagarè della Battaglia. Sacrario Militare – Treviso. Fagarè della Battaglia. Military Memorial

06/12/2019. Mia photogallery della tumulazione di cinque caduti della Prima Guerra Mondiale. Si tratta dei soldati Giovanni Buosi, Luigi Moro, Giovanni Romanello, Pietro Vido, e del capitano Umberto Buosi. Gremita la chiesa di Pero (Breda di Piave) per la benedizione,

Vicenza. «Dalla Costa, pastore vicino all’uomo»

«La pace è il rispetto dell’ordine impresso da Dio nella società, non è la forza delle armi, né l’equilibrio del terrore. La Santa Sede ha sempre sostenuto per la Siria il processo politico, ma sembra che ci sia chi non

Vicenza. «Dalla Costa, pastore vicino all’uomo»

«La pace è il rispetto dell’ordine impresso da Dio nella società, non è la forza delle armi, né l’equilibrio del terrore. La Santa Sede ha sempre sostenuto per la Siria il processo politico, ma sembra che ci sia chi non

Vicenza da 100 anni protetta dalla Madonna

«Il voto alla Madonna non è qualcosa di banale, è un affidarsi, una fiducia totale, è un riconoscere a quale porta bussare. È quasi un istinto spirituale che ogni creatura umana ha in sé. Il voto significa anche determinazione, cioè

Vicenza da 100 anni protetta dalla Madonna

«Il voto alla Madonna non è qualcosa di banale, è un affidarsi, una fiducia totale, è un riconoscere a quale porta bussare. È quasi un istinto spirituale che ogni creatura umana ha in sé. Il voto significa anche determinazione, cioè

«La guerra, una follia. Sempre»

Un grido di dolore quello che papa Francesco ha lanciato, sabato scorso, a Redipuglia, ai piedi di quel sacrario militare che custodisce i corpi di 100mila soldati italiani, per lo più ignoti. E non poteva essere che così. Celebrare in

«La guerra, una follia. Sempre»

Un grido di dolore quello che papa Francesco ha lanciato, sabato scorso, a Redipuglia, ai piedi di quel sacrario militare che custodisce i corpi di 100mila soldati italiani, per lo più ignoti. E non poteva essere che così. Celebrare in

I confini mentali sono i più difficili da abbattere

  Senza giustizia, non c’è pace. È amareggiato, ma risoluto monsignor Pero Sudar nel descrivere la situazione della Bosnia-Erzegovina a 23 anni dall’inizio del conflitto (1991-1995) che insanguinò l’ex Jugoslavia. Il vescovo ausiliare di Sarajevo è intervenuto, giovedì 3 aprile,

I confini mentali sono i più difficili da abbattere

  Senza giustizia, non c’è pace. È amareggiato, ma risoluto monsignor Pero Sudar nel descrivere la situazione della Bosnia-Erzegovina a 23 anni dall’inizio del conflitto (1991-1995) che insanguinò l’ex Jugoslavia. Il vescovo ausiliare di Sarajevo è intervenuto, giovedì 3 aprile,