Articoli con tag: Primavera araba

17 dicembre 2010, Mohamed Bouazizi si dà fuoco. Inizia la primavera araba

Il 17 dicembre 2010, Mohamed Bouazizi, venditore ambulante di 26 anni esasperato dalla precarietà, si dava fuoco, innescando, a partire dalla Tunisia, quel sollevamento popolare, che ha portato al rovesciamento del dittatore Zine El Abidine Ben Ali e ha poi

17 dicembre 2010, Mohamed Bouazizi si dà fuoco. Inizia la primavera araba

Il 17 dicembre 2010, Mohamed Bouazizi, venditore ambulante di 26 anni esasperato dalla precarietà, si dava fuoco, innescando, a partire dalla Tunisia, quel sollevamento popolare, che ha portato al rovesciamento del dittatore Zine El Abidine Ben Ali e ha poi

L’ignoto come opportunità. E la paura viene meno

«Un prodotto dal marketing assai difficile da imporre»: questa è la democrazia per Alberto Negri, inviato del Sole 24Ore, esperto di Medio Oriente, che interverrà domenica 27 maggio, alle 10.30, a Vicenza, a Palazzo Opere Sociali, per il convegno Mondo

L’ignoto come opportunità. E la paura viene meno

«Un prodotto dal marketing assai difficile da imporre»: questa è la democrazia per Alberto Negri, inviato del Sole 24Ore, esperto di Medio Oriente, che interverrà domenica 27 maggio, alle 10.30, a Vicenza, a Palazzo Opere Sociali, per il convegno Mondo

Medio Oriente, il futuro dei cristiani – Middle East, the future of Christians

«Non possiamo pensare di essere sotto i bombardamenti, ma nemmeno possiamo dirci che tutto va bene»: così padre Giambattista Pizzaballa, custode di Terra Santa, a Bruxelles, nella sede del Parlamento Europeo, durante il seminario “Cristiani nel mondo arabo: un anno

Medio Oriente, il futuro dei cristiani – Middle East, the future of Christians

«Non possiamo pensare di essere sotto i bombardamenti, ma nemmeno possiamo dirci che tutto va bene»: così padre Giambattista Pizzaballa, custode di Terra Santa, a Bruxelles, nella sede del Parlamento Europeo, durante il seminario “Cristiani nel mondo arabo: un anno

Primavera araba o inverno dello scontento arabo?

«Più che di primavera araba, in molti parliamo di “inverno dello scontento” arabo, visto che ancora non è chiaro come si evolverà la situazione». A parlare così è Matteo Legrenzi, docente di Relazioni internazionali all’Università Ca’ Foscari di Venezia, che,

Primavera araba o inverno dello scontento arabo?

«Più che di primavera araba, in molti parliamo di “inverno dello scontento” arabo, visto che ancora non è chiaro come si evolverà la situazione». A parlare così è Matteo Legrenzi, docente di Relazioni internazionali all’Università Ca’ Foscari di Venezia, che,