Articoli con tag: sciiti

Sudafrica. Attacco alla moschea sciita di Durban – South Africa. Attack on the Shiite mosque in Durban

Ieri, mentre noi in Molise parlavamo di dialogo, a Durban, in Sudafrica, veniva colpita una moschea sciita, dedicata a Hussein. Tre uomini armati sono entrati sparando. Hanno ucciso l’imam – altre due persone sono ferite – e hanno dato fuoco

Sudafrica. Attacco alla moschea sciita di Durban – South Africa. Attack on the Shiite mosque in Durban

Ieri, mentre noi in Molise parlavamo di dialogo, a Durban, in Sudafrica, veniva colpita una moschea sciita, dedicata a Hussein. Tre uomini armati sono entrati sparando. Hanno ucciso l’imam – altre due persone sono ferite – e hanno dato fuoco

Non solo sunniti e sciiti

E dopo gli auguri agli ortodossi per il loro Natale, torno a parlare di Islam, perché vorrei che fosse ben chiaro che non si tratta di un monolite, ma di una religione molto articolata. Ormai credo tutti abbiano capito che

Non solo sunniti e sciiti

E dopo gli auguri agli ortodossi per il loro Natale, torno a parlare di Islam, perché vorrei che fosse ben chiaro che non si tratta di un monolite, ma di una religione molto articolata. Ormai credo tutti abbiano capito che

Arabia Saudita/Iran: questione religiosa o politica?

Vorrei portare l’attenzione sulla tensione che si è creata fra Arabia Saudita e Iran. Dopo l’esecuzione da parte dell’Arabia Saudita di 47 persone indicate come “terroristi”, tra cui uno sheikh sciita, l’imam Nimr al Nimr, è arrivata la condanna dell’Iran,

Arabia Saudita/Iran: questione religiosa o politica?

Vorrei portare l’attenzione sulla tensione che si è creata fra Arabia Saudita e Iran. Dopo l’esecuzione da parte dell’Arabia Saudita di 47 persone indicate come “terroristi”, tra cui uno sheikh sciita, l’imam Nimr al Nimr, è arrivata la condanna dell’Iran,

Magri: «Paghiamo anche i danni che abbiamo fatto»

«Mi ha molto colpito il livello mediatico in relazione ai tre attacchi dei giorni scorsi in Tunisia, Lione e Kuwait. Sono stati collegati sulla stampa da parole quali “terrore globale, terrore nei tre continenti“, mentre stanno già emergendo chiavi di

Magri: «Paghiamo anche i danni che abbiamo fatto»

«Mi ha molto colpito il livello mediatico in relazione ai tre attacchi dei giorni scorsi in Tunisia, Lione e Kuwait. Sono stati collegati sulla stampa da parole quali “terrore globale, terrore nei tre continenti“, mentre stanno già emergendo chiavi di

Un mondo senza più ordine

«È come se nel gioco dell’oca fossimo tornati alla prima casella, quando appoggiavamo Mubarak. Come se si fosse chiusa la parentesi delle speranze democratiche». Così Franco Venturini, editoriale de Il Corriere della Sera, dopo la sua intervista al generale Abdel

Un mondo senza più ordine

«È come se nel gioco dell’oca fossimo tornati alla prima casella, quando appoggiavamo Mubarak. Come se si fosse chiusa la parentesi delle speranze democratiche». Così Franco Venturini, editoriale de Il Corriere della Sera, dopo la sua intervista al generale Abdel

«La mia Siria, una tragedia ignorata»

«In Libano la tensione è alle stelle. Lo scontro mortale in corso in Siria tra l’ala sunnita, maggioritaria, e quella sciita-alauita, minoritaria ma al potere, ancora una volta ha ripercussioni sul Paese confinante, dove anche recentemente si sono verificati scontri

«La mia Siria, una tragedia ignorata»

«In Libano la tensione è alle stelle. Lo scontro mortale in corso in Siria tra l’ala sunnita, maggioritaria, e quella sciita-alauita, minoritaria ma al potere, ancora una volta ha ripercussioni sul Paese confinante, dove anche recentemente si sono verificati scontri

Lotta armata ma anche di “propaganda”

Tutti d’accordo, dunque, che il fondamentalismo riguarda tutte le religioni, eppure la maggior parte della gente continua a identificarlo con il mondo islamico, specialmente quando si verificano azioni violente. Ne parliamo con il prof. Domenico Tosini, ricercatore presso la facoltà

Lotta armata ma anche di “propaganda”

Tutti d’accordo, dunque, che il fondamentalismo riguarda tutte le religioni, eppure la maggior parte della gente continua a identificarlo con il mondo islamico, specialmente quando si verificano azioni violente. Ne parliamo con il prof. Domenico Tosini, ricercatore presso la facoltà

Il Patriarca maronita: tutti i libanesi, di qualunque fede, aspettano il Papa

«Tutti i libanesi attendono con ansia la visita del Santo Padre. I cristiani sono pieni di gioia, ma anche i musulmani lo aspettano. Sarà per tutti noi un avvenimento importante, ci porterà sostegno morale e speranza in un momento storico

Il Patriarca maronita: tutti i libanesi, di qualunque fede, aspettano il Papa

«Tutti i libanesi attendono con ansia la visita del Santo Padre. I cristiani sono pieni di gioia, ma anche i musulmani lo aspettano. Sarà per tutti noi un avvenimento importante, ci porterà sostegno morale e speranza in un momento storico

L’Islam: quando nacque e cosa afferma

La religione dell’Islam nacque nel settimo secolo dopo Cristo, fondata da Muhammad (Maometto), discendente di Ismaele, figlio maggiore di Abramo. A quarant’anni ricevette la prima rivelazione, attraverso l’arcangelo Gabriele, il quale continuò ad apparirgli per 23 anni, fino alla sua

L’Islam: quando nacque e cosa afferma

La religione dell’Islam nacque nel settimo secolo dopo Cristo, fondata da Muhammad (Maometto), discendente di Ismaele, figlio maggiore di Abramo. A quarant’anni ricevette la prima rivelazione, attraverso l’arcangelo Gabriele, il quale continuò ad apparirgli per 23 anni, fino alla sua