Articoli con tag: segretario di Stato Vaticano

Parolin “bacchetta” i leader religiosi

«Non è una guerra tra cristiani e musulmani, è una violazione dei diritti umani». Questa la vicenda Iraq nelle parole del segretario di Stato Vaticano, Pietro Parolin. L’Is, il cosiddetto “Stato islamico” è stato infatti uno dei temi più importanti

Parolin “bacchetta” i leader religiosi

«Non è una guerra tra cristiani e musulmani, è una violazione dei diritti umani». Questa la vicenda Iraq nelle parole del segretario di Stato Vaticano, Pietro Parolin. L’Is, il cosiddetto “Stato islamico” è stato infatti uno dei temi più importanti

Vicenza. Parolin: la Vergine ci indica la via del servizio

“Buona strada!”. Con questo augurio e con il regalo di un paio di racchette da montagna da parte di Francesco, un giovane in rappresentanza della comunità parrocchiale di Schiavon, città natale del cardinale Pietro Parolin, si è conclusa ieri la

Vicenza. Parolin: la Vergine ci indica la via del servizio

“Buona strada!”. Con questo augurio e con il regalo di un paio di racchette da montagna da parte di Francesco, un giovane in rappresentanza della comunità parrocchiale di Schiavon, città natale del cardinale Pietro Parolin, si è conclusa ieri la

Il dolore del Papa. «Il sangue diventi seme di speranza»

Dopo la tragica notizia dell’uccisione di suor Lucia Pulici, suor Bernadetta Boggian e suor Olga Raschietti, missionarie saveriane a Kamenge, in Burundi, papa Francesco ha inteso immediatamente esprimere il suo cordoglio al vescovo di Bujumbura, mons. Evariste Ngoyagoye, e alla

Il dolore del Papa. «Il sangue diventi seme di speranza»

Dopo la tragica notizia dell’uccisione di suor Lucia Pulici, suor Bernadetta Boggian e suor Olga Raschietti, missionarie saveriane a Kamenge, in Burundi, papa Francesco ha inteso immediatamente esprimere il suo cordoglio al vescovo di Bujumbura, mons. Evariste Ngoyagoye, e alla

Un fine diplomatico rimasto un pastore di anime

“Continuate a pregare per me”: ha detto mons. Pietro Parolin alla sua gente, domenica 6 ottobre, celebrando la messa a Schiavon (in provincia di Vicenza), paese che il 17 gennaio 1955 gli ha dato i natali. E ieri, giorno del

Un fine diplomatico rimasto un pastore di anime

“Continuate a pregare per me”: ha detto mons. Pietro Parolin alla sua gente, domenica 6 ottobre, celebrando la messa a Schiavon (in provincia di Vicenza), paese che il 17 gennaio 1955 gli ha dato i natali. E ieri, giorno del