Articoli con tag: violenza

A cosa serve la memoria se la violenza sembra non avere mai fine?

Oggi Giorno della memoria, a Kabul, Afghanistan, un attacco suicida nei pressi dell’edificio che ospita l’Alto Consiglio di pace ha portato con sé 95 morti e 163 feriti. Nella città brasiliana di Fortaleza, un commando armato è entrato in un

A cosa serve la memoria se la violenza sembra non avere mai fine?

Oggi Giorno della memoria, a Kabul, Afghanistan, un attacco suicida nei pressi dell’edificio che ospita l’Alto Consiglio di pace ha portato con sé 95 morti e 163 feriti. Nella città brasiliana di Fortaleza, un commando armato è entrato in un

Messico. Uccisa la magistrata che difendeva le donne

2.735 omicidi nel 2016; 1.055 le morti tra gennaio e marzo 2017. Sono le donne ammazzate in Messico, spesso vittime del narcotraffico. A questo va aggiunto il numero crescente di violenze: nel Paese il 47% delle donne tra i 16

Messico. Uccisa la magistrata che difendeva le donne

2.735 omicidi nel 2016; 1.055 le morti tra gennaio e marzo 2017. Sono le donne ammazzate in Messico, spesso vittime del narcotraffico. A questo va aggiunto il numero crescente di violenze: nel Paese il 47% delle donne tra i 16

Il femminicidio è una tomba

Purtroppo non si può mai smettere di parlare di violenza alle donne, perché i numeri, anche nella provincia di Vicenza, sono alti. Anche se ci sono violenze sugli uomini, sugli anziani, sui bambini piccolissimi, la donna continua a essere la

Il femminicidio è una tomba

Purtroppo non si può mai smettere di parlare di violenza alle donne, perché i numeri, anche nella provincia di Vicenza, sono alti. Anche se ci sono violenze sugli uomini, sugli anziani, sui bambini piccolissimi, la donna continua a essere la

Marveille, 11 anni, la chiamavano strega

Si chiamano Marveille, Grace, Wangare, Jamimah, Nice, Kate, Neema, hanno il profumo dell’adolescenza e un sorriso che ti conquista. Qualche volta la spensieratezza è offuscata dai ricordi, ma la loro “seconda vita” è connotata dall’aver ritrovato la capacità di sognare.

Marveille, 11 anni, la chiamavano strega

Si chiamano Marveille, Grace, Wangare, Jamimah, Nice, Kate, Neema, hanno il profumo dell’adolescenza e un sorriso che ti conquista. Qualche volta la spensieratezza è offuscata dai ricordi, ma la loro “seconda vita” è connotata dall’aver ritrovato la capacità di sognare.

Dalla parte delle bambine, delle ragazze e delle donne africane – From the side of little girls, girls and African women – من جانب الفتيات الصغيرات والفتيات والنساء الأفريقيات

Joyce, 16 anni, del Burkina Faso, voleva studiare, ma viveva con la nonna che non poteva mantenerla. Le si avvicina una signora, la convince che lavorando nel suo ristorante può realizzare tutti i suoi sogni e invece la butta per

Dalla parte delle bambine, delle ragazze e delle donne africane – From the side of little girls, girls and African women – من جانب الفتيات الصغيرات والفتيات والنساء الأفريقيات

Joyce, 16 anni, del Burkina Faso, voleva studiare, ma viveva con la nonna che non poteva mantenerla. Le si avvicina una signora, la convince che lavorando nel suo ristorante può realizzare tutti i suoi sogni e invece la butta per

Chi uccide in nome di Dio, è senza Dio

In questa puntata di Liqā’ u-l’Asdiqā’, torno a parlare della strumentalizzazione di Dio.

Chi uccide in nome di Dio, è senza Dio

In questa puntata di Liqā’ u-l’Asdiqā’, torno a parlare della strumentalizzazione di Dio.

Dalla violenza subita si esce. Serve la forza delle donne africane – To leave the violence suffered, you need the strength of African women – ترك العنف الذي تعرض له. ويستغرق الأمر قوة المرأة الأفريقية

«Ho deciso che dovevo fare qualcosa per rendere più forte me stessa e le atre donne. Per far tornare le donne a essere quello che erano, prima delle violenze. Ho voluto dire alla donne che hanno subito uno stupro come

Dalla violenza subita si esce. Serve la forza delle donne africane – To leave the violence suffered, you need the strength of African women – ترك العنف الذي تعرض له. ويستغرق الأمر قوة المرأة الأفريقية

«Ho deciso che dovevo fare qualcosa per rendere più forte me stessa e le atre donne. Per far tornare le donne a essere quello che erano, prima delle violenze. Ho voluto dire alla donne che hanno subito uno stupro come

Il lungo cammino dei diritti

È meglio urlare contro la violenza, continuare a ribadire le carenze sul fronte della parità, oppure sottolineare gli spiragli di luce? Me lo chiedo sempre quando mi si propone di scrivere un articolo in occasione dell’8 marzo. Però il fatto

Il lungo cammino dei diritti

È meglio urlare contro la violenza, continuare a ribadire le carenze sul fronte della parità, oppure sottolineare gli spiragli di luce? Me lo chiedo sempre quando mi si propone di scrivere un articolo in occasione dell’8 marzo. Però il fatto

L’amore è tutt’altra cosa

Per un po’ la questione entra nel silenzio, poi una donna viene ammazzata. I media ricominciano a parlarne. E, immediatamente, gli omicidi diventano due, tre. Quasi uno strano scherzo del destino. Più se ne parla, più avviene. Ciò che colpisce

L’amore è tutt’altra cosa

Per un po’ la questione entra nel silenzio, poi una donna viene ammazzata. I media ricominciano a parlarne. E, immediatamente, gli omicidi diventano due, tre. Quasi uno strano scherzo del destino. Più se ne parla, più avviene. Ciò che colpisce

La mia solidarietà agli amici musulmani

Sono solidale in questi giorni con gli amici musulmani, perché sono loro in questo momento i più in difficoltà. Sono loro ad essere obiettivo di sguardi sospetti, di appellativi sgradevoli, sono loro a cui viene continuamente chiesto di dissociarsi dalle

La mia solidarietà agli amici musulmani

Sono solidale in questi giorni con gli amici musulmani, perché sono loro in questo momento i più in difficoltà. Sono loro ad essere obiettivo di sguardi sospetti, di appellativi sgradevoli, sono loro a cui viene continuamente chiesto di dissociarsi dalle