Articoli con tag: vittime

Uno sguardo sul mondo (perché non c’è solo il #covid19) – A look at the world (because there is not only the #covid19)

Giusto per restare in tema di “siamo tutti sulla stessa barca, ma anche no”, c’è chi in questo momento di barche, e non solo, avrebbe proprio bisogno. Sono 24 le vittime delle pesanti inondazioni causate da piogge torrenziali, che nella

Uno sguardo sul mondo (perché non c’è solo il #covid19) – A look at the world (because there is not only the #covid19)

Giusto per restare in tema di “siamo tutti sulla stessa barca, ma anche no”, c’è chi in questo momento di barche, e non solo, avrebbe proprio bisogno. Sono 24 le vittime delle pesanti inondazioni causate da piogge torrenziali, che nella

Immigrazione. O si agisce sulle cause, o continueremo a piangere i morti (lacrime di coccodrillo)

 Al porto di Salerno stamattina ha attraccato la nave militare spagnola Cantabria, intervenuta per aiutare dei migranti dal naufragio del loro gommone. Quattrocento i salvati (tra cui nove donne incinte), e 26 vittime, ragazze sembra nigeriane, fra i 14 e

Immigrazione. O si agisce sulle cause, o continueremo a piangere i morti (lacrime di coccodrillo)

 Al porto di Salerno stamattina ha attraccato la nave militare spagnola Cantabria, intervenuta per aiutare dei migranti dal naufragio del loro gommone. Quattrocento i salvati (tra cui nove donne incinte), e 26 vittime, ragazze sembra nigeriane, fra i 14 e

Emergenza terremoto: mobilitazione per il Pakistan

«C’è stata una forte scossa. Lampadari e ventilatori oscillavano. Le persone sono corse in strada, e lì sono rimaste, terrorizzate all’idea di rientrare nelle proprie abitazioni. Le scosse di assestamento sono quelle che più spaventano ora; ce ne sono già

Emergenza terremoto: mobilitazione per il Pakistan

«C’è stata una forte scossa. Lampadari e ventilatori oscillavano. Le persone sono corse in strada, e lì sono rimaste, terrorizzate all’idea di rientrare nelle proprie abitazioni. Le scosse di assestamento sono quelle che più spaventano ora; ce ne sono già

Non dimentichiamo Haiti

#nondimentichiamohaiti. L’hashtag, diffuso dalla Fondazione Rava-Nph onlus non può che essere condiviso e rilanciato. Perché Haiti, a 5 anni dal sisma che la mise in ginocchio, non è ancora del tutto in piedi. Nonostante siano sorti scuole e ospedali, e

Non dimentichiamo Haiti

#nondimentichiamohaiti. L’hashtag, diffuso dalla Fondazione Rava-Nph onlus non può che essere condiviso e rilanciato. Perché Haiti, a 5 anni dal sisma che la mise in ginocchio, non è ancora del tutto in piedi. Nonostante siano sorti scuole e ospedali, e

Violenza senza via d’uscita

  «Cresce la paura della reazione. Viviamo dentro un ciclo di violenza che dura da decine di anni e temiamo il prezzo che il popolo palestinese forse pagherà»: così padre David Neuhaus, SJ, vicario patriarcale per i cattolici di lingua

Violenza senza via d’uscita

  «Cresce la paura della reazione. Viviamo dentro un ciclo di violenza che dura da decine di anni e temiamo il prezzo che il popolo palestinese forse pagherà»: così padre David Neuhaus, SJ, vicario patriarcale per i cattolici di lingua

Dossier Afghanistan. Droni, il dilemma morale dei piloti italiani

  Francesco Saverio Agresti, il comandante della Joint Air Task Force (ph Romina Gobbo). «Quando sgancio una bomba, non posso non chiedermi che cosa succederà, dove colpirà, quali effetti produrrà. E questo, sempre», dice il colonnello Francesco Saverio Agresti, comandante della Joint

Dossier Afghanistan. Droni, il dilemma morale dei piloti italiani

  Francesco Saverio Agresti, il comandante della Joint Air Task Force (ph Romina Gobbo). «Quando sgancio una bomba, non posso non chiedermi che cosa succederà, dove colpirà, quali effetti produrrà. E questo, sempre», dice il colonnello Francesco Saverio Agresti, comandante della Joint

Il Bambino nasce anche tra le bombe

Oggi è Natale. Ovunque, anche nelle zone dove regna la guerra, anche nelle zone dove la pace è in equilibrio difficile. Nell’Estremo Nord del Camerun, dove è stato rapito padre Georges Vandenbeusch, «si prega per il suo ritorno e si attende,

Il Bambino nasce anche tra le bombe

Oggi è Natale. Ovunque, anche nelle zone dove regna la guerra, anche nelle zone dove la pace è in equilibrio difficile. Nell’Estremo Nord del Camerun, dove è stato rapito padre Georges Vandenbeusch, «si prega per il suo ritorno e si attende,

Filippine. Un popolo che non molla

Si chiama bayanihan, è lo spirito di fratellanza che accomuna i filippini. «È questa la forza che fa sì che quando si verificano episodi come questo tifone Haiyan (qui chiamato Yolanda), ma anche come il sisma di qualche settimana fa,

Filippine. Un popolo che non molla

Si chiama bayanihan, è lo spirito di fratellanza che accomuna i filippini. «È questa la forza che fa sì che quando si verificano episodi come questo tifone Haiyan (qui chiamato Yolanda), ma anche come il sisma di qualche settimana fa,

Dossier Afghanistan. Testimonianze dagli shelters

«Mi sono sposata a vent’anni. Mio marito era un drogato, mi picchiava perché quando “si faceva”, non capiva più nulla», racconta Leila. «Mi hanno fatto sposare a 10 anni, adesso ne ho 28. Lo scorso anno mio marito si è

Dossier Afghanistan. Testimonianze dagli shelters

«Mi sono sposata a vent’anni. Mio marito era un drogato, mi picchiava perché quando “si faceva”, non capiva più nulla», racconta Leila. «Mi hanno fatto sposare a 10 anni, adesso ne ho 28. Lo scorso anno mio marito si è