Online il 40° del cinema africano

«Ogni anno cerchiamo di fare in modo che i film siano un incontro felice con il continente africano, e lo faremo anche quest’anno, anche se in modalità streaming», afferma Stefano Gaiga, direttore artistico del Festival del Cinema africano di Verona.

Online il 40° del cinema africano

«Ogni anno cerchiamo di fare in modo che i film siano un incontro felice con il continente africano, e lo faremo anche quest’anno, anche se in modalità streaming», afferma Stefano Gaiga, direttore artistico del Festival del Cinema africano di Verona.

/ BLOG

#adottaungiornalistafreelance

In questi giorni sembra che l’unico problema sia non poter andare a cena al ristorante. Ma non eravamo tutti impoveriti per il Covid? E quando io ero piccola al ristorante si andava ogni tanto, magari per una festa, non tutte

/ BLOG

#adottaungiornalistafreelance

In questi giorni sembra che l’unico problema sia non poter andare a cena al ristorante. Ma non eravamo tutti impoveriti per il Covid? E quando io ero piccola al ristorante si andava ogni tanto, magari per una festa, non tutte

Al Festival biblico cercando il logos e la nostra vita –

«Il Covid ha rappresentato e rappresenta una grossissima difficoltà per noi lavoratori cultural, ma è anche l’occasione per un grande ripensamento del nostro mestiere. Il buon senso della prenotazione, i distanziamenti adeguati, la capienza limitata, quindi più intima, ci consentono

Al Festival biblico cercando il logos e la nostra vita –

«Il Covid ha rappresentato e rappresenta una grossissima difficoltà per noi lavoratori cultural, ma è anche l’occasione per un grande ripensamento del nostro mestiere. Il buon senso della prenotazione, i distanziamenti adeguati, la capienza limitata, quindi più intima, ci consentono

La Francia e il terrorismo “fai da te”

Il 16 ottobre è stato decapitato vicino a Parigi, il professore di storia Samuel Paty, ieri è toccato al sacrestano e ad una fedele settantenne nella basilica di Notre-Dame, in pieno centro a Nizza, per mano di Brahim Aouissaoui. Siamo

La Francia e il terrorismo “fai da te”

Il 16 ottobre è stato decapitato vicino a Parigi, il professore di storia Samuel Paty, ieri è toccato al sacrestano e ad una fedele settantenne nella basilica di Notre-Dame, in pieno centro a Nizza, per mano di Brahim Aouissaoui. Siamo

Toscana. Le Terre di presepi tra attese e timori

«Sentitevi mandati, a nome della Chiesa. Il presepe è un’occasione per i pellegrini di conoscere Gesù». La benedizione del vescovo di San Miniato (Pisa), Andrea Migliavacca, delegato della Conferenza episcopale toscana per il turismo, ha dato il “la” in Toscana

Toscana. Le Terre di presepi tra attese e timori

«Sentitevi mandati, a nome della Chiesa. Il presepe è un’occasione per i pellegrini di conoscere Gesù». La benedizione del vescovo di San Miniato (Pisa), Andrea Migliavacca, delegato della Conferenza episcopale toscana per il turismo, ha dato il “la” in Toscana

Religion Today, la bellezza del Creato al cinema

«Leggendo le parole di papa Francesco nella sua enciclica “Laudato si’” sull’ecologia integrale, seguendo le proteste in piazza dei giovani seguaci di Greta Thumberg e stimolati dalla nomina di Trento come città più green d’Italia, abbiamo sentito di dover riflettere

Religion Today, la bellezza del Creato al cinema

«Leggendo le parole di papa Francesco nella sua enciclica “Laudato si’” sull’ecologia integrale, seguendo le proteste in piazza dei giovani seguaci di Greta Thumberg e stimolati dalla nomina di Trento come città più green d’Italia, abbiamo sentito di dover riflettere

Empori della solidarietà in rete – Vicenza in aiuto del ceto medio

Pane e dignità: è questo il criterio che guida la realizzazione nella diocesi e provincia di Vicenza di una rete di “empori della solidarietà”. L’iniziativa è di sei enti vicentini da tempo impegnati nell’accompagnamento alle persone che si trovano in

Empori della solidarietà in rete – Vicenza in aiuto del ceto medio

Pane e dignità: è questo il criterio che guida la realizzazione nella diocesi e provincia di Vicenza di una rete di “empori della solidarietà”. L’iniziativa è di sei enti vicentini da tempo impegnati nell’accompagnamento alle persone che si trovano in

Mario e l’ictus prenatale. «Ma non ci siamo arresi»

Ictus prenatale, avevano detto i medici. «Perché mio figlio non è venuto meglio di me? Potrà essere autonomo? Sarà in grado di guidare? Il mio cervello metteva in atto le sue difese». Roberto D’Angelo, marchigiano, classe ’71, ha un tracollo

Mario e l’ictus prenatale. «Ma non ci siamo arresi»

Ictus prenatale, avevano detto i medici. «Perché mio figlio non è venuto meglio di me? Potrà essere autonomo? Sarà in grado di guidare? Il mio cervello metteva in atto le sue difese». Roberto D’Angelo, marchigiano, classe ’71, ha un tracollo

Ecco a Vicenza “La Signora Dalloway”

«Preferisco stare sul marciapiede con un cappello»: ad Anna Galiena, che è Clarissa, la protagonista de “La Signora Dalloway”, primo adattamento teatrale mai rappresentato in Italia del romanzo di Virginia Woolf, che porta la firma, come scrittura drammaturgica e regia

Ecco a Vicenza “La Signora Dalloway”

«Preferisco stare sul marciapiede con un cappello»: ad Anna Galiena, che è Clarissa, la protagonista de “La Signora Dalloway”, primo adattamento teatrale mai rappresentato in Italia del romanzo di Virginia Woolf, che porta la firma, come scrittura drammaturgica e regia

Caltagirone. Il polo dell’economia circolare creerà 150 posti di lavoro in Sicilia entro la primavera

«Il fine dell’economia non è il profitto, dev’essere l’uomo, il suo benessere». Davanti ad una platea di investitori, imprenditori, persone delle Istituzioni e del mondo della ricerca, arrivati a Caltagirone (Catania) per l’evento dedicato alla Giornata nazionale della Bioeconomia, il

Caltagirone. Il polo dell’economia circolare creerà 150 posti di lavoro in Sicilia entro la primavera

«Il fine dell’economia non è il profitto, dev’essere l’uomo, il suo benessere». Davanti ad una platea di investitori, imprenditori, persone delle Istituzioni e del mondo della ricerca, arrivati a Caltagirone (Catania) per l’evento dedicato alla Giornata nazionale della Bioeconomia, il