Chiesa cattolica e Chiesa ortodossa

Le differenze tra Chiesa cattolica e Chiesa ortodossa sono soprattutto teologiche. Dopo la dichiarazione comune tra papa Paolo VI e il patriarca di Costantinopoli, Atenagora nel 1964 a Gerusalemme, che annullava la reciproca scomunica, e il rinnovo della vicinanza maggio 2014 tra papa Francesco e l’attuale patriarca Bartolomeo I (sempre a Gerusalemme), gli “angoli si sono smussati”. Le diversità più note: il primato del Papa (non accettato dagli ortodossi delle Chiese autocefale), l’infallibilità del Papa (non ammessa), la lingua liturgica (il latino per i cattolici, il greco per gli ortodossi), il celibato del sacerdote (obbligatorio per i cattolici, facoltativo per i preti ortodossi, ma comunque obbligatorio per vescovi e monaci), l’Immacolata Concezione (dogma per i cattolici, non ammesso per gli ortodossi), l’Assunzione di Maria (dogma per i cattolici, non ammesso per gli ortodossi), l’Eucaristia (per i cattolici con pane azzimo, per gli ortodossi con pane lievitato), il Filioque (significa “e dal Figlio”…), collegato alla teologia trinitaria (questione sottile, ma che fu una delle ragioni del Grande Scisma d’Oriente del 1054): si usa nel Credo della Chiesa latina, mentre non viene incluso nel Credo delle Chiese orientali.

© 2016 Romina Gobbo – 6 gennaio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: