A Forlì le colpe del Novecento e la loro espiazione

Chi consideriamo colpevole e responsabile di eventi tragici, di guerre e genocidi? Qual è la memoria della colpa che i diversi paesi elaborano dopo le esperienze tragiche che hanno vissuto? In che modo il senso di colpa o la sua rimozione entra a far parte della memoria collettiva e dell’elaborazione storica? È possibile arrivare ad una riconciliazione fra vittime e carnefici? A queste domande proverà a rispondere il 900fest, il Festival di Storia del Novecento, che si tiene per il terzo anno a Forlì. Dedicato a “Le colpe e la Storia”, sarà aperto, mercoledì 5 ottobre, alle 17, nel salone comunale, dal filosofo e saggista bulgaro Tzvetan Todorov, con una lezione su “La Rivoluzione d’ottobre e gli artisti”, andando così ad anticipare una ricorrenza che sarà centrale il prossimo anno. Fino a domenica 9 ottobre, la cittadina romagnola sarà capitale della storia contemporanea e luogo della memoria, grazie a conferenze e proiezioni di film e documentari (in particolare sul processo di Norimberga, prodotti nel 1947 e 1948 da americani e sovietici). L’iniziativa è di un comitato cittadino composto dall’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea della provincia di Forlì-Cesena, dalla Fondazione “Alfred Lewin”, dall’Anpi Forlì-Cesena, dall’Associazione Mazziniana Italiana sezione “G. Bruno” di Forlì, da Cgil, Cisl Uil, dall’Arci, dall’Endas Forlì e dall’Unione degli Universitari Forlì. «Questo territorio – spiega Marcello Flores, direttore scientifico della manifestazione – rappresenta ancora oggi un riferimento obbligato, storico e simbolico, per la storia del Novecento, e in particolare del fascismo. Il Festival ha l’ambizione di fare della città di Forlì un luogo di incontro e studio in particolare sulle dittature, i totalitarismi e la democrazia. Dato il tema di quest’anno, non si poteva non parlare della Germania e di come ha “monumentalizzato” la propria colpa, del colonialismo italiano, della guerra di Spagna, della Polonia e del suo lascito postcomunista, continuamente intrecciato da polemiche sull’antisemitismo di quel paese, delle figure di Primo Levi e Hannah Arendt, con la loro riflessione sulla colpa individuale e collettiva». Venerdì 7 ottobre sarà dedicato alla giustizia, con Stefania Amato, Gherardo Colombo e Andrea Pugiotto. Sabato 8, alle 21, lo scrittore polacco attivista anti-comunista e anti-totalitarista, Adam Michnik, sarà intervistato dal giornalista Wlodek Goldkorn. Nello stesso giorno si parlerà anche de “Le colpe dei padri…”, con Niklas Frank, figlio del criminale nazista, poi diventato governatore della Polonia, Hans Frank; Katrin Himmler, nipote dell’“architetto della Shoah”, Heinrich Himmler; Lorenzo Pavolini, nipote di Alessandro Pavolini, ministro della propaganda fascista. «Abbiamo voluto questo incontro con nipoti di tre figure di spicco appartenenti all’esperienza nazista e fascista – riprende Flores – per approfondire l’eredità personale e familiare, e illuminare la colpa della generazione dei padri».

Il tema della giustizia riparativa sarà al centro del dibattito conclusivo, domenica 9 ottobre, alle 10, nel salone comunale, dal titolo “Oltre la colpa: l’incontro”, con il gesuita Guido Bertagna, Adolfo Ceretti, Claudia Mazzucato, co-autori de “Il libro dell’incontro. Vittime e responsabili della lotta armata a confronto”, Manlio Milani, la cui moglie rimase uccisa nell’attentato di piazza della Loggia a Brescia, e l’ex terrorista Alberto Franceschini.

© 2016 Romina Gobbo 
pubblicato su Avvenire – Agorà Cultura – martedì 4 ottobre 2016 – pag. 25

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: