Maria Grazia Cutuli: sono passati 15 anni

Nel giorno dedicato all’infanzia, non si può non parlare di Maria Grazia Cutuli. Ieri è stato l’anniversario della morte dell’inviata del Corriere della Sera, uccisa in Afghanistan il 19 novembre 2001 sulla strada per Jalabad, 90 km a est di Kabul. Maria Grazia amava quei bambini di cui raccontava le storie. Così, dove Maria Grazia ha perso la vita è nata una scuola; lì molti piccoli costruiscono il loro futuro. Una scuola voluta dalla “Fondazione Cutuli” a lei intitolata. Fondazione che ha istituito anche un corso per giornalisti inviati di aree di crisi, che mi pregio di aver frequentato. Ricordo che assieme a Maria Grazia, sono morti altri colleghi: l’australiano Harry Burton, l’afghano Azizullah Haidari, entrambi corrispondenti dell’agenzia “Reuters”, e lo spagnolo Julio Fuentes del “Mundo”.

© 2016 Romina Gobbo – 20 novembre 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: