Parole in libertà


Sempre con la doverosa premessa che io di geopolitica non ci capisco nulla, mi sembra che la tendenza sia a sottovalutare #Putin. Davvero crediamo che non abbia tenuto conto del fatto che Usa e Ue avrebbero varato sanzioni contro #mosca ? Che il tentativo è di bloccarne l’economia? Io penso che lo sapesse benissimo, quello di professione fa lo statista.
Pertanto, le sue carte da giocare le ha ben chiare, così come le ripercussioni, e la capacità di assorbirle. Intanto, a noi italiani – e non solo – ci tiene per il collo con il gas. E possiamo fare tanti discorsi di alta politica, ma alla fine le bollette vanno pagate. E pagare tocca alle famiglie. Finirà che dovremo sperare nell’innalzamento della temperatura da cambiamento climatico. Poi ci sono tutti i rapporti commerciali. Le imprese venete, per esempio, con la Russia lavorano assai. Pure le nostre banche più grosse sono legate a doppio filo con Mosca.
Poi c’è da dire che il popolo russo è abituato da sempre agli stenti, quindi ha una resistenza/resilienza inimmaginabile per altri popoli. E la “madre Russia” è più madre della madre vera. Infine, non dimentichiamo che la Russia sta espandendo i suoi interessi in #africa . Quella stessa Africa che l’Occidente non riesce a gestire. E non dimentichiamo la #cina , che ha già mostrato a chi vanno le sue simpatie. Insomma, destabilizzare la #Russia non è come destabilizzare la Libia o la Siria. Così, tanto per dire.

#rominagobbonews tante domande, nessuna risposta

© 2022 Romina Gobbo 

pubblicato venerdì 25 febbraio 2022 su LinkedIn e Facebook

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: