Natale: tempo di riflessione

L’influenza nel periodo natalizio è una seccatura perché, quando pensi di poter fermarti e riposare un po’, in realtà non ce la fai, perché tosse e naso non te lo permettono. Ma è anche un bel momento di riflessione. Non puoi fare nient’altro. E poi si va velocemente verso il nuovo anno dal quale ci si aspettano sempre belle novità. Ma la vita va dove vuole e delle tue aspettative se ne frega.

Fatto sta che anch’io sto facendo il mio bilancio personale dell’anno in corso. Migliore di altri? Peggiore? Non so. I confronti non hanno molto senso, perché nessuno è un’isola, e in quello che succede ci sono mille variabili. Quello che so è che per un periodo ho vacillato, mi è sfuggita la rotta, ho lasciato la barca in mani altrui. Oggi ho ripreso la via. Quando la febbre è alta, anche il rischio delirio è alto, ma a volte sragionare non è così male. Puoi dire quello che ti pare dando la colpa al virus, ma intanto l’hai detto. Rami secchi tagliati? Fatto. Persone negative allontanate? Fatto.

Il 2023 riparte con il mio primo amore, il viaggio. Una nuova esperienza per la nuova Romina, che di nuovo cambia pelle, ma non anima. Stay tuned.

© 2022 Romina Gobbo 

pubblicato su Facebook - giovedì 15 dicembre 2022
Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: